Biografia di Geronimo - Storia

Biografia di Geronimo - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Nato nel sud dell'Arizona nel giugno del 1829, il vero nome di Geronimo era Goyathlay ("uno che sbadiglia"). Fu chiamato Geronimo da un gruppo di messicani che fece irruzione nel 1858, dopo che i messicani avevano ucciso la sua famiglia. Sciamano di guerra degli Apache Chiricahua, Geronimo era un abile guerrigliero con una forte inimicizia verso i bianchi e una feroce lealtà verso il suo popolo e l'impegno per la libertà. Nel 1876, quando l'esercito degli Stati Uniti costrinse la gente di Geronimo a trasferirsi nel Nuovo Messico, Geronimo guidò un gruppo in Messico per condurre una breve campagna di sortite negli Stati Uniti. All'inizio degli anni 1880, iniziò una serie di incursioni contro le comunità bianche, che portarono a una campagna concentrata nel maggio del 1885 diretta contro gli insediamenti nel New Mexico e nell'Arizona meridionale. Dopo essere stato inseguito per dieci mesi, si arrese nel marzo del 1886, ma riuscì a fuggire poco dopo. I suoi continui sforzi per sfuggire alla cattura e rimanere libero sono stati coperti dalla stampa delle comunità bianche in tutto il paese. Geromino fu infine catturato vicino al fiume Bavispe in Messico nell'agosto del 1886 e si arrese formalmente al generale Nelson Miles a Camp Bowie, in Arizona, il 4 settembre 1886. Alla sua resa, disse: "Una volta mi muovevo come il vento. Ora Mi arrendo a te e basta".
Geronimo fu trasferito in diverse prigioni e alla fine gli fu permesso di stabilirsi a Fort Sill, in Oklahoma. Tornò all'agricoltura e si convertì al cristianesimo. Nel 1903 Geronimo si unì alla Chiesa riformata olandese. Divenne una sorta di leggenda nei suoi ultimi anni e marciò persino nella processione inaugurale del presidente Theodore Roosevelt nel 1905. L'anno successivo fu pubblicata la sua autobiografia, La storia della sua vita di Geronimo. Geronimo morì a Fort Sill, in Oklahoma, il 17 febbraio 1909.


Biografia di Geronimo - Storia

Geronimo (1829-1909) era una figura eminente della tribù Bedonkohe Apache. Ha guidato la guerra contro gli Stati Uniti e il Messico per molti decenni in modo che le terre tribali Apache potessero essere ampliate. Il nome Geronimo significa "colui che sbadiglia". Gli fu dato questo nome durante le guerre Apache in una delle battaglie contro il Messico.

Nel 1858 un gruppo di soldati messicani attaccò il suo villaggio e uccise sua moglie, sua madre e tre figli. Fu allora che si unì ad altri per rispondere alle uccisioni. Si è fatto un nome come capo di guerra noto per le sue razzie nelle città e nelle province messicane. Ha poi continuato ad attaccare località americane in tutto il Texas occidentale, il New Mexico e l'Arizona.

Nel 1886 Geronimo cedette alle autorità degli Stati Uniti dopo un lunghissimo inseguimento. Essendo un detenuto di guerra durante i suoi giorni anziani, è diventato una celebrità nella regione ed è apparso in molte fiere. Tuttavia, gli fu impedito di tornare nella sua terra natale. Morì nel 1909 in seguito a complicazioni con una polmonite.

I primi giorni di Geronimo

Geronimo è nato vicino a Turkey Creek, un ramo dell'odierno fiume Gila nel New Mexico. Suo nonno, noto come Mako, era il capo degli Apache Bendonkohe. I genitori di Geronimo lo hanno allevato secondo le tradizioni e le usanze del popolo Apache. Dopo la morte di suo padre, è stato portato a Chihenne da sua madre, dove è cresciuto. Quando aveva 17 anni sposò una donna di nome Alope della banda di Apache di Nedni-Chiricahua. Insieme hanno partorito tre figli.

Il 6 marzo 1858, mentre Geronimo e gli altri uomini erano nel commercio della città, un gruppo di soldati di Sonora guidati dal colonnello José Maria Carrasco attaccò le donne ei bambini che erano stati lasciati nel campo. Tra le persone che morirono c'erano la madre, la moglie e i figli di Geronimo. Questa perdita lo ha reso furioso. Da allora in poi, insieme ai suoi seguaci, iniziò attacchi contro tutti i messicani che incontravano.

Geronimo in seguito sposò una seconda moglie di nome Chee-hash-kish ed ebbero due figli, Dohn-say e Chappo. Poi prese un'altra moglie di nome Nana-tha-thtith che gli diede un figlio. Aveva molte altre mogli tra cui Zi-yeh, She-gha, Shtsha-she e Ih-tedda. In totale aveva nove mogli, l'ultima era Azul.

Il suo background religioso

Quando era giovane, Geronimo è cresciuto secondo le credenze religiose del popolo Bedonkohe. In un'autobiografia che scrisse nel 1905, disse che gli insegnamenti religiosi ricevuti dalla sua tribù non dicevano dove si va dopo la morte. Tuttavia gli insegnamenti parlavano di un'altra vita dopo la morte. Ha detto che credevano che il proprio dovere nella vita attuale avrebbe avuto un impatto sulla vita futura.

Negli anni successivi, Geronimo abbracciò il cristianesimo. Disse che da quando era diventato prigioniero aveva ricevuto le lezioni dell'uomo bianco e le aveva percepite come migliori delle sue convinzioni precedentemente sostenute. Disse che non si vergognava di essere cristiano e chiese ai suoi nativi di abbracciare il cristianesimo. Secondo Geronimo non esisteva religione migliore del cristianesimo. Nel 1903 divenne membro della Chiesa riformata olandese, ma fu espulso quattro anni dopo per gioco d'azzardo.

Il massacro di Kas-Ki-Yeh

I raid a Chihuahua e Sonora hanno avuto luogo per la prima volta alla fine del XVII secolo. Nel 1835 il Messico aveva iniziato a offrire ricompense per gli scalpi di Apache. Mangas Coloradas divenne il capo due anni dopo e iniziò una catena di attacchi vendicativi contro i messicani. Questi attacchi e incursioni erano così brutali e numerosi che nessuna delle aree era sicura. Tra gli anni 1820 e 1835 morirono in totale 5.000 messicani e furono distrutti circa 100 insediamenti. Geronimo divenne il capo della guerra e notoriamente sollecitò ulteriori incursioni e guerre contro le province messicane.

Questi attacchi sono diventati un evento quotidiano. Nel dicembre 1860, l'accampamento di Bedonkohes fu attaccato da un gruppo di 30 minatori sulla sponda occidentale del fiume Mimbers. Uno storico di nome R. Sweeney afferma che questi minatori uccisero diversi indiani, ne ferirono molti e catturarono 13 donne e bambini. Ciò ha riscaldato gli attacchi di rappresaglia degli Apache contro i cittadini degli Stati Uniti e le loro proprietà.

Secondo Geronimo, l'aggressione è avvenuta nel pomeriggio mentre tornavano dalla città. Hanno incontrato donne e bambini che hanno detto loro che il loro campo era stato attaccato dalle truppe messicane. Hanno appreso che gli uomini di guardia erano stati uccisi, i pony catturati, le armi prese, i rifornimenti distrutti e molte donne e bambini uccisi. Insieme i sopravvissuti presero ciò che riuscirono a trovare e si radunarono vicino al fiume. Dopo il conteggio di chi era rimasto, Geronimo si rese conto che tra gli uccisi c'erano la sua anziana madre, i tre figli e la giovane moglie.

Fu allora che Geronimo decise di intraprendere una missione di vendetta per l'uccisione della sua famiglia. Secondo il National Geographic, il governatore di Sanora ha affermato che nei cinque mesi che Geronimo e i suoi uomini trascorsero allo stato brado nel 1886, massacrarono un totale di 500-600 messicani.

Il massacro di Casa Grande

I messicani attaccarono ancora una volta gli Apache nel 1873. Gli uomini combatterono per mesi prima di decidere di firmare un accordo di pace a Casa Grande. Una volta che gli Apache avevano concordato i termini, i messicani hanno dato loro del mescal per intossicarli. Poi i messicani attaccarono e uccisero venti apache e ne catturarono molti altri. Questo costrinse gli Apache a ritirarsi di nuovo.

Le forze di Geronimo erano in inferiorità numerica, ma questo non gli impedì di combattere contro le truppe messicane e statunitensi. Era famoso per le sue coraggiose imprese e le sue numerose fughe avvenute tra il 1858 e il 1886.

Nei suoi ultimi giorni della sua carriera militare, Geronimo guidò una piccola banda composta da trentasei donne, uomini e bambini. Insieme hanno evitato le truppe americane e messicane per più di un anno, rendendolo il nativo americano più popolare di quel tempo. Si è persino guadagnato il titolo di “peggior indiano che abbia mai vissuto” tra i coloni bianchi.

Campagna Geronimo

Nel 1886, il capitano Henry Lawton e Charles B. Gatewood furono scelti dal generale Nelson per guidare una spedizione che doveva catturare Geronimo. Gli furono dati ordini rigorosi di inseguire Geronimo fino al confine meridionale tra Stati Uniti e Messico, dove si rifugiò, sottometterlo e presentarlo agli Stati Uniti vivo o morto. Geronimo si arrese ufficialmente agli Stati Uniti il ​​4 agosto 1886 in Arizona, in un luogo noto come Skeleton Canyon.

La vita in prigione

Geronimo fu imprigionato a Fort Sam Houston insieme ad altri Apache e esploratori Apache che aiutarono l'esercito a rintracciarlo. Sono stati trattenuti lì per sei mesi prima di essere inviati a Pensacola, in Florida, a Fort Pickens. Nel 1887, la famiglia di Geronimo fu riunita quando furono portati alla caserma di Mount Vernon in Alabama dove rimasero per 7 anni. Successivamente furono portati a Fort Sill, in Oklahoma, nel 1894.

Durante gli ultimi anni di Geronimo trascorse le sue giornate da prigioniero e da celebrità. È apparso in molte fiere, come la Fiera mondiale del 1904, tenutasi a St. Louis. Nel 1905 ebbe anche l'opportunità di partecipare alla parata di inaugurazione del presidente Theodore Roosevelt. Nello stesso periodo fu avvicinato da S.M. Barrett per un'intervista e ha pubblicato il suo libro.

La sua morte

Nel febbraio del 1909, Geronimo cadde da cavallo mentre stava tornando a casa e rimase sdraiato al freddo tutta la sera prima che un collega lo trovasse. Ha preso un raffreddore e alla fine è morto di polmonite mentre stava ancora scontando la sua pena detentiva a Fort Sill, in Oklahoma.


Nei primi anni

Geronimo riferì di essere nato nel giugno 1829 a No-doyohn Cañon, in Arizona, ma molti storici sostengono che Geronimo sia nato nel 1827. Geronimo ricevette il nome di Goyathlay (scritto anche Goyahkla che significa "Colui che sbadiglia") alla nascita e fu chiamato questo fino alla tarda adolescenza. Il nonno di Goyathlay era il capo di una tribù Chiricahua Apache: il padre di Goyathlay non era un capo perché si era unito alla tribù di sua moglie di Bedonkohe Apache, perdendo così il suo diritto a governare per eredità. Mangas Coloradas succedette al nonno di Goyathlay come capo dei Chiricahua Apache, una posizione che Goyathlay avrebbe potuto ricoprire altrimenti.

All'età di diciassette anni, intorno all'anno 1846, Goyathlay fu invitato a unirsi al consiglio dei guerrieri, a significare che ora era considerato un uomo della tribù e non un ragazzo. Come membro del consiglio, era idoneo a combattere in battaglia e a sposarsi. Goyathlay diede molti pony al padre di una giovane donna di nome Alope, che divenne sua moglie. Nella sua vita, Goyathlay si è sposato circa otto volte. I suoi numerosi figli nati da questi matrimoni non avrebbero vissuto vite facili. Quattro dei suoi figli furono uccisi dai messicani e quattro furono imprigionati dal governo degli Stati Uniti.


Geronimo: amore, perdita e tragedia

Nell'estate del 1858 Geronimo cambiò. L'uomo mite e pacifico si trasformò in un guerriero deciso a vendicarsi.

È successo tutto quando la sua tribù si è recata in una città messicana chiamata Kaskiyeh. Mentre gli uomini sarebbero andati in città durante il giorno per commerciare con la gente del posto, le donne ei bambini sarebbero rimasti al campo mentre alcuni uomini stavano di guardia.

Ma un giorno, quando i commercianti tornarono, tutti, compresa la moglie, la madre e i figli di Geronimo, erano stati brutalmente assassinati. Gli abitanti del villaggio hanno detto loro che le truppe messicane di una città vicina avevano commesso l'omicidio.

Wikimedia Commons Da sinistra a destra: Geronimo, Yanozha (suo cognato), Chappo (suo figlio dalla sua seconda moglie) e Fun (fratellastro di Yanozha). 1886.

Vedere la sua intera famiglia uccisa a sangue freddo ha lasciato Geronimo con un odio per i messicani che non ha mai superato.

"Non sono mai più stato contento nella nostra casa tranquilla", ha scritto. “Avevo giurato vendetta sui soldati messicani che mi avevano offeso, e ogni volta che vedevo qualcosa che mi ricordasse i giorni felici precedenti il ​​mio cuore desiderava vendicarsi del Messico.

La morte della sua famiglia e la successiva brama di vendetta misero Geronimo su un sentiero di battaglie e spargimenti di sangue. E la visita di una voce incorporea alimentò il suo fuoco.


Contenuti

1988-2003: primi inizi e Stella per una notte Modificare

Sarah Asher Tua Geronimo è nata il 25 luglio 1988 a Santa Cruz, Manila, nelle Filippine, da Delfin Geronimo, un dipendente PLDT in pensione, e Divina Tua, che gestiva un salone di bellezza nella loro casa. È la terza di quattro figli. [9] Ha iniziato a cantare pubblicamente all'età di due anni. All'età di quattro anni, è stata accompagnata da sua madre per partecipare alle audizioni per diversi programmi televisivi. Geronimo è entrato a far parte degli spettacoli Penpen De Sarapen (4-6 anni), Ang TV (7-8 anni) e PROSSIMO (8-9 anni). [10] Ha anche recitato come comparsa nel film Sara. Ang Munting Prinsesa (1995). [11] Tra le audizioni, Geronimo si esibiva nei centri commerciali e nelle lounge degli hotel. Geronimo, allora 7 anni, è stato uno degli interpreti durante la visita del 1995 di Papa Giovanni Paolo II. Geronimo in tenera età ha partecipato a diversi concorsi canori, il primo dei quali è stato Tuklas Talino sponsorizzato dalla Philippine Long Distance Telephone Company (PLDT). [ citazione necessaria ]

Nel 2002, Geronimo ha partecipato al concorso di canto televisivo Stella per una notte in onda in IBC. All'età di quattordici anni, ha vinto il primo premio che includeva ₱ 1 milione e un contratto manageriale da Viva Entertainment. Geronimo ha pubblicato il suo primo album Popstar: un sogno che si avvera nel 2003. Il suo debutto come attore è stato un ruolo secondario nel film filippine (2003). Ha avuto un altro ruolo di supporto in Capitan Bilanciere (2003).

2004–2007: L'altra parte e In movimento Modificare

Sempre gestita da VIVA, Geronimo ha firmato un contratto televisivo con la rete ABS-CBN nel 2004. [12] Ha recitato nella sua prima serie televisiva, Sarah la principessa teenager (2004) ed è diventato un ospite regolare e interprete dello spettacolo di varietà al più presto (2004-oggi). [13] [14] Geronimo ha di nuovo avuto ruoli secondari nei film Masikip sa Dibdib (2004), Annie B. (2004) e Lastikman: Unang Banat (2004). Geronimo ha cantato l'inno nazionale filippino alle cerimonie pre-inaugurazione del presidente Gloria Macapagal-Arroyo il 30 giugno 2004. Nel novembre 2004, Geronimo ha pubblicato il suo secondo album, dolci sedici anni che includeva il singolo "Come potresti dire che mi ami". Geronimo si è esibito in La notte dei campioni concerto all'Araneta Coliseum con gli altri vincitori del concorso canoro Rachelle Ann Go ed Erik Santos.

Nel 2005, Geronimo si è unito al cast del programma televisivo per adolescenti Ricarica SCQ: Kilig Ako e ha ospitato due stagioni dello spettacolo concorso canoro Piccola grande stella (2005-2007). Il 30 settembre 2005, Geronimo ha messo in scena un concerto solista all'Araneta Coliseum dal titolo L'altra parte.

Nel 2006, Geronimo ha recitato nella soap opera in prima serata di ABS-CBN, Mordere Walang Ningning, un remake del film del 1985. Ha interpretato il ruolo di un'aspirante cantante di nome Dorina Pineda, originariamente interpretata da Sharon Cuneta nel film, [15] [16] e ha pubblicato una colonna sonora della serie. Nel luglio 2006, Geronimo pubblica il suo terzo album in studio, divenire, prodotto da Christian De Walden. L'album ha prodotto tre singoli: "I Still Believe In Loving You", "Carry My Love" e "Iingatan Ko Ang Pag-ibig Mo". Il 18 novembre 2006, Manny Pacquiao scelse Geronimo per cantare Lupang Hinirang, l'inno nazionale filippino, prima della sua partita contro il messicano Erik Morales al Thomas and Mack Center di Las Vegas. [17] [18]

Geronimo ha organizzato il suo secondo grande concerto da solista "In Motion" il 14 luglio 2007, all'Araneta Coliseum. A differenza del suo primo concerto da solista, questo concerto si è svolto senza problemi tecnici. [19] Ha trascorso il resto del 2007 esibendosi in concerti nelle Filippine e negli Stati Uniti [13] [20] e registrando il suo quarto album in studio, prendere il volo, [21] che ha venduto più di 60.000 unità e ha ottenuto il doppio disco di platino. Nella seconda metà del 2007, Geronimo è apparsa nella sua terza serie televisiva per ABS-CBN, Pangarap Na Bituin. [13]

2008–2010: Il prossimo e Persona che infrange i record Modificare

All'inizio del 2008, Geronimo si è riunito con Erik Santos, Rachelle Ann Go e Christian Bautista in un concerto di San Valentino all'Araneta Coliseum, intitolato "OL4LUV". [22] Prima che Geronimo pubblicasse il suo quinto album in studio, pubblicò Sarò lì come quarto singolo da prendere il volo. Il 30 luglio 2008, Geronimo ha recitato con l'attore filippino John Lloyd Cruz in Un Amore Molto Speciale che è stato prodotto da Star Cinema e VIVA film e ha incassato quasi 180 milioni di . [23] [24] [25] Il film ha aperto con 14 milioni di e Isah V. Red of Lo standard di Manila oggi ha dichiarato: "Questo dimostra solo che la nuova generazione del pubblico cinematografico filippino è pronta per la propria eroina dello schermo, non per qualcuno che gli è stato trasmesso dai genitori o dai nonni. [26] Geronimo ha incluso una traccia del film, "A Very Special Love ", nel suo album prendere il volo. Il quinto album in studio di Geronimo, Solo io, incluso un duetto con il membro dei Backstreet Boys Howie Dorough intitolato "I'll Be There". De Walden ha nuovamente prodotto questo album. [27] [28] Come i suoi album precedenti, Solo io ha ottenuto lo status di platino nel dicembre 2008. È stata riconosciuta per questo risultato durante lo spettacolo ASAP Platinum Circle Awards 2008. [29] L'8 novembre 2008, Geronimo ha messo in scena il suo terzo grande concerto solista all'Araneta Coliseum, intitolato Il prossimo, che ha segnato la prima volta che si è accompagnata al pianoforte mentre era sul palco. [30] Geronimo Solo io album, è stato ripubblicato, aggiungendo Hai cambiato la mia vita. [24] È stata anche riconosciuta dall'ASAP per aver ottenuto il disco di platino per i suoi album prendere il volo e Solo io e per i suoi due DVD di concerti (L'altra parte e Sarah in movimento). [29]

Nel febbraio 2009, Geronimo ha girato di nuovo un film con John Lloyd Cruz in Hai cambiato la mia vita, il seguito di Un Amore Molto Speciale. [31] I guadagni cinematografici totali del film hanno guadagnato oltre ₱ 230 milioni e detiene [ quando? ] il record per il film filippino di maggior incasso realizzato. [32] Geronimo si è recato negli Stati Uniti da marzo ad aprile 2009 per lei Il prossimo tour, dove ha ricevuto recensioni positive sulle sue esibizioni. [33] Nel giugno 2009, ha rimesso in scena il Sarah Geronimo: Il prossimo Tournée di concerti nelle Filippine. [34] [35] Il 5 agosto 2009, a Geronimo è stato dato l'onore di cantare l'inno del potere del popolo di Virna Lisa del 1986, "Magkaisa" durante il funerale dell'ex presidente Corazon Aquino. [36] Geronimo ha pubblicato un album di Natale da solista, La tua ragazza di Natale nell'ottobre 2009. Nel novembre 2009, ha messo in scena il suo quarto concerto da solista tutto esaurito, Persona che infrange i record, nel Colosseo Araneta. [37] [38] Il Philippine Daily Inquirer ha definito il concerto "un successo qualificato". [32] Nello stesso giorno del suo concerto, pubblicò il suo sesto album in studio, Musica e io. [39] [40] [41] Nel dicembre 2009, La tua ragazza di Natale e Musica e io entrambi hanno raggiunto lo status di platino dopo un mese dalla loro uscita. [42]

Il 1 dicembre 2009, Geronimo ha ricevuto una stella sulla Walk of Fame delle Filippine a Libis, Eastwood. [43] Geronimo ha pubblicato il DVD Persona che infrange i record, girato all'Araneta Coliseum, il 16 marzo 2010, e alla fine ha ottenuto il triplo disco di platino nel dicembre 2010.

Nell'aprile 2010, Geronimo è stato scelto per sostenere un gioco online chiamato Superstar lanciato da X-Play come ricerca di stelle del canto online. Geronimo ha anche prestato la sua voce cantando la sua sigla "This Is My Dream". [44]

Nel settembre 2010, Geronimo ha recitato in una serie musicale intitolata 1DOL che è stata trasmessa in ABS-CBN ed è apparsa nel film Hating Kapatid sotto Viva Films.

2011–2012: Prendimi, sono innamorato, Sarah G. Live!, e concerti Modifica

Nel febbraio 2011, ha tenuto un concerto di San Valentino con Martin Nievera dal titolo "What Love Is" all'Araneta Coliseum. [45] Geronimo ha lavorato con Gerald Anderson nella collaborazione cinematografica di Star Cinema e Viva Films dal titolo Prendimi, sono innamorato che è stato mostrato il 23 marzo 2011, nei cinema di tutta la nazione e mostrato come uscita estiva nelle Filippine. Nel novembre 2011, Geronimo ha girato di nuovo un film con Gerald Anderson in Non durerà un giorno senza di te che ha guadagnato ₱ 20 milioni nel suo giorno di apertura. [ citazione necessaria ] Geronimo ha firmato un contratto esclusivo di un anno con ABS-CBN, in cui dichiara i suoi progetti e impegni futuri come avere una mostra personale settimanale, un'estensione come performer in ASAP Rocks, e un film con John Lloyd Cruz per la terza volta. [46] Anche quest'anno, Geronimo è stata dichiarata la Principessa dei film filippini dai Guillermo Mendoza Box Office Awards per il suo film Catch Me, I'm in Love insieme a Gerald Anderson.

Nell'ottobre dello stesso anno, la cantante ha preso lezioni private di musica Jazz durante le sue vacanze negli Stati Uniti. È stata anche supervisionata vocalmente da Yosha Honassan che in seguito è diventata l'autrice di alcune delle sue canzoni jazz. [ citazione necessaria ]

Geronimo aveva il suo spettacolo musicale settimanale da solista ogni domenica sera intitolato Sarah G. dal vivo! e il suo film con John Lloyd Cruz è in produzione. [47]

Nel luglio 2012, Geronimo ha organizzato il suo quinto concerto importante da solista nel "Big Dome" intitolato 24/SG. [48] ​​Nel novembre 2012, Geronimo è stato scelto come "Ambasciatrice Bayanihan" delle forze armate delle Filippine.

Nel dicembre 2012, Geronimo ha vinto una serie di premi, uno dei quali è il Best Asian Artist Award (Filippine) ai Mnet Asian Music Awards recentemente conclusi. [49] Geronimo ha anche vinto importanti premi in Awit Awards, Aliw Awards e PMPC Star Awards for Music. [50]

2013–2015: La voce delle Filippine e attività internazionali Modifica

Nel 2013, Geronimo avrà la sua antologia drammatica dal titolo Sarah G. presenta. [51] [52] [53] Geronimo sarà anche allenatore e giudice in La voce delle Filippine.

Nel marzo 2013, Geronimo ha ricevuto due Presidential Awards, Ani ng Dangal per le arti multidisciplinari e la Commissione nazionale per la cultura e le arti (Filippine) Goodwill Ambasciadress for Music. [54] Geronimo è nominato per tre categorie ai World Music Awards 2013 (WMA): miglior intrattenitore dell'anno, miglior live act e miglior artista femminile. [55] Anche il suo film che viene proiettato il 30 marzo 2013, Ci vogliono un uomo e una donna ha battuto ogni record al botteghino ed è diventato il film filippino con il maggior incasso di tutti i tempi.

Nel giugno 2013, Viva Records ha annunciato che avrebbe pubblicato il suo decimo album in studio a luglio prima del suo compleanno. Il titolo dell'album è stato poi rivelato essere espressioni, che conteneva principalmente canzoni originali che lei stessa ha coprodotto. [56] È stato rilasciato il 22 luglio. [57] L'8 agosto, Geronimo è diventato il brand endorser di KakaoTalk insieme alla boyband K-pop Big Bang. [58]

Nel dicembre 2013, è stata elevata a Anak TV Seal Hall of Famer per essere "credibile, sana e degna di essere emulata dai giovani". [59] Geronimo è stato anche nominato per la categoria Best Southeast Asian Act agli MTV Europe Music Awards 2013.

Il 27 maggio 2014, i Geronimo sono tra gli artisti che hanno vinto riconoscimenti ai World Music Awards 2014 tenutisi a Monaco, vincendo il premio Best Selling Philippines Artist. È diventata la prima artista musicale filippina a ricevere un premio nella storia dei World Music Awards. [60]

Il 26 agosto 2014, Spotify Filippine ha rivelato che Geronimo era uno degli artisti più ascoltati in streaming nel paese insieme alla band Eraserheads. [61]

Geronimo pubblica il suo undicesimo album in studio intitolato Perfettamente imperfetto il 4 ottobre 2014. L'album includeva anche canzoni scritte dal produttore musicale internazionale Adam Hurstfield e dalla cantante canadese Elise Estrada. Il singolo principale dell'album, "Kilometro", è stato presentato in anteprima il 17 settembre 2014 ed è stato scritto da Thyro e Yumi. [62] [63]

Geronimo è stato votato come Best Southeast Asia Act agli MTV Europe Music Awards 2014 ed è stato anche nominato come Best Southeast Asia, China, Hong Kong e Taiwanese Act. [64] [65]

È stata inclusa nell'elenco 2014 di BuzzFeed dei 20 artisti musicali filippini che devi ascoltare in questo momento. [66]

Geronimo è stato scelto dalla Disney per reinterpretare la sigla della serie Princess. In un teaser andato in onda su Disney Channel, Geronimo ha rivelato di aver realizzato la sua versione di "The Glow" e che il suo video musicale sarà presentato in anteprima il 6 dicembre 2014. [67]

Nel luglio 2015, Geronimo con la sua canzone "Kilometro" ha rappresentato le Filippine nel 10° International Song Contest: The Global Sound ospitato dalla giuria australiana, come uno dei 70 semifinalisti provenienti da diversi paesi di tutto il mondo e successivamente avanzato come uno dei primi 25 finalisti. Nella fase finale, Geronimo è stato giudicato vincitore e ha ricevuto il premio Gold Global Sound. ISC: The Global Sound ha confermato sulla loro pagina Facebook che questo è il primo paese asiatico a vincere il concorso. [68] [69]

Geronimo ha anche recitato nel film campione d'incassi The Breakup Playlist, insieme all'attore filippino Piolo Pascual, che è stato proiettato nelle sale il 1 luglio. Il film ha incassato 200 milioni di PHP. [70]

Nell'ottobre 2015, Geronimo è stato scelto per registrare Felix Manalola sigla di "Ang Sugo ng Diyos Sa Mga Huling Araw" e in seguito ha vinto come miglior sigla del film sia ai PMPC Star Awards for Movies che ai FAMAS Awards nel 2016.

Xeleb Inc., la prima azienda di giochi mobili per celebrità nelle Filippine, ha contattato Geronimo per la sua nuova app di gioco, Sarah G Popsters. [71] L'app è stata lanciata ufficialmente il 24 novembre 2015.

Nel dicembre 2015, per il secondo anno consecutivo, Spotify Filippine ha salutato Geronimo come uno degli artisti filippini più ascoltati in streaming insieme alle band Eraserheads e Up Dharma Down. [72] [73]

Il 9 dicembre 2015, Geronimo ha ricevuto il suo decimo Awit Award. Al 28° Awit Awards, "Perfectly Imperfect" è stato premiato come "Album of the Year". [74]

Il 18 dicembre 2015, Geronimo è stato votato come artista asiatico dell'anno all'Hello Asia! K-Pop Awards 2015. [75]

2016-2018: Approvazioni, Il Grande Sconosciuto, Questo 15 Io, Miss Granny e riconoscimento internazionale Modifica

Il 29 febbraio 2016, i Big Apple Music Awards hanno annunciato sul loro account Twitter ufficiale che Geronimo è stata nominata "Miglior artista femminile filippina". [76]

Nel marzo 2016, i funzionari della Philippine Airlines, guidati dal presidente Dr. Lucio C. Tan e dal presidente Jaime J. Bautista, hanno celebrato il 75° anniversario della compagnia aerea durante una cena di gala per i dipendenti PAL presso l'SMX-MOA di Pasay, dove anche la compagnia di bandiera ha presentato la sua nuova campagna pubblicitaria – The Heart of the Filipino: Shining Through – con le migliori cantanti filippine Sarah Geronimo, Bamboo e Lea Salonga come testimonial. [77]

Il 21 settembre 2016, Geronimo è stato nominato come uno dei nominati nel Best Southeast Asian Act per gli MTV Europe Music Awards 2016 fissati il ​​6 novembre 2016, all'Ahoy Rotterdam nei Paesi Bassi. [78]

Il 12 ottobre 2016, The Great Unknown di Geronimo ha vinto il Best Secular Album nella 38th edizione dei Catholic Mass Media Awards. [79] Questa è la seconda volta che Sarah riceve il premio, la prima è stata per l'album Perfectly Imperfect.

Geronimo è stata premiata come Best Asian Performer di quest'anno durante i Classic Rock Awards 2016 tenutisi a Tokyo, in Giappone, l'11 novembre 2016. Geronimo ha partecipato alla cerimonia di premiazione al Ryogoku Kokugikan Stadium di Tokyo, dove ha eseguito la canzone "Anak" di Freddie Aguilar . [80]

Il 29 novembre 2016, Geronimo ha tenuto il suo album show intitolato Il grande sconosciuto: Unplugged al Kia Theatre per la promozione del suo disco di platino Il grande sconosciuto. Grazie al suo successo, Geronimo ha portato lo spettacolo in diverse province del paese tra cui Albay, Pampanga e Iloilo. [81]

Nel marzo 2017, Geronimo ha confermato che tornerà come uno degli allenatori di The Voice Teens Filippine. Geronimo tornerà nell'edizione adolescenziale insieme agli allenatori Bamboo, Sharon Cuneta e Lea Salonga. [82] [83] [84] [85]

Il 15 maggio 2017, i World Top Musicians con sede negli Stati Uniti l'hanno inclusa nel loro sito web.

Nel luglio 2017, Geronimo ha recitato nel film Finalmente ho trovato qualcuno con John Lloyd Cruz. Il film è servito come film di reunion di Geronimo e John Lloyd Cruz in tandem dopo quattro anni. [86]

Nel gennaio 2018, Geronimo ha pubblicato il singolo chiamato Sandata e ha superato la classifica di iTunes Filippine per 4 giorni consecutivi. La canzone è arrivata anche nella classifica virale di Spotify Filippine. Il lyric video ufficiale della canzone è stato pubblicato sul canale ufficiale di Viva Records una settimana dopo. Ad aprile, ha pubblicato due singoli chiamati Ganito e Duyan. Entrambe le canzoni hanno superato la classifica delle canzoni di iTunes Filippine. [87] [88]

Nel marzo 2018, Geronimo è stata inclusa nella playlist globale "Amplify: Women of the World" di Spotify con la sua canzone "Tayo" in occasione del mese delle donne. È l'unica artista OPM inclusa insieme a Rihanna, Dua Lipa, CL e altri.

Il 14 aprile 2018, ha tenuto il suo concerto per il 15° anniversario chiamato "This Is Me" stilizzato come "This 15 Me" all'Araneta Coliseum. Il concerto sold-out è stato segnalato come il "Concerto locale con il maggior incasso di tutti i tempi". L'hashtag ufficiale del concerto è stato anche l'argomento di tendenza numero uno su Twitter Filippine il giorno del concerto con oltre 200.000 tweet, mentre le esibizioni registrate dal suddetto concerto sono state immediatamente seguite su YouTube Filippine, incluso il suo numero di apertura Dulo, la sua canzone e numero di ballo per Tala, la resa di Whitney Houston's Non ho niente e la resa di Aerosmith's Non voglio perdermi nulla. La versione di Geronimo sul Dame Tu Cosita Dance Challenge è diventato virale anche su varie piattaforme di social media tra cui Facebook. [89] [90] [91] [92]

Nell'agosto 2018, Geronimo ha recitato nel suo primo film con un ruolo da protagonista signorina nonna, un remake dell'omonimo film sudcoreano del 2014. Il film è stato acclamato dalla critica e un successo commerciale. La sua interpretazione è stata elogiata sia dalla critica che dal pubblico. Scrivendo per Cosmopolitan Filippine, Ro Manalo ha dichiarato: "Secondo me, questa è stata la sua migliore interpretazione (Sarah Geronimo) come attrice fino ad oggi. Nessun'altra celebrità femminile locale ha la combinazione di caratteristiche richieste per il ruolo: tempismo comico impeccabile, talento per dramma, una potente voce che canta e un'anima antica con un fascino quasi manang. Sarah era così credibile come una donna di 70 anni dentro il corpo di una di 20". Attualmente è nominata come "Migliore attrice" ai Rawr Awards 2018 e agli Inside Showbiz Awards. [93]

Ha pubblicato il primo singolo dalla colonna sonora del film di Miss Granny intitolato "Kiss Me, Kiss Me" prima dell'uscita del film. La canzone è diventata numero uno su iTunes Filippine ed è diventata un successo immediato nel paese. Il 15 luglio è stata pubblicata la colonna sonora di Miss Granny, che è diventata anche la numero uno. Mentre le sue tracce "Isa Pang Araw", "Kiss Me, Kiss Me" e "Rain" sono rimaste tutte nella classifica delle canzoni di iTunes Filippine durante e anche dopo la proiezione del film nei cinema filippini. [94]

Ha rappresentato le Filippine al 2° ASEAN-Japan Music Festival tenutosi alla NHK Hall di Tokyo il 4 ottobre, dove ha eseguito i suoi successi originali "Kilometro" e "Tala". L'evento è stato ospitato da Hikaru Nishida e Pico Taro ha coinciso con il 45 ° anniversario dell'amicizia e della cooperazione ASEAN-Giappone. [95]

È andata a Dubai per il suo concerto This 15 Me e ha riempito il Dubai Duty-Free Stadium da 5.000 posti il ​​20 settembre. Giorni dopo essersi esibita all'ASEAN Music Festival, Geronimo ha messo in scena la sua tappa a Nagoya, in Giappone, di This 15 Me il 7 ottobre. impostato per mettere in scena il suo concerto in Spagna, Oman e varie città delle Filippine. [96]

Durante le riprese di "Miss Granny" e il tour nelle Filippine e dall'altra parte del mondo per "This 15 Me" Geronimo ha vinto in vari enti di premiazione a Manila. Ha vinto tre premi ai MYX Music Awards 2018 tra cui il premio "Artista femminile dell'anno" ed è stata acclamata dagli EdukCircle Awards come "Attrice più influente" per il suo film del 2017 Finalmente ho trovato qualcuno. [97] [98]

Nel novembre 2018, Geronimo è stato salutato come il Miglior artista filippino e il I più popolari BAMA 2018 Artist ai Big Apple Music Awards 2018 (BAMA), Geronimo non è riuscito a partecipare alla cerimonia tenutasi a New York, ma secondo BAMA, i trofei sono già stati inviati a Geronimo. Ha messo in scena il suo concerto This 15 Me Laguna al Santa Rosa Sports Complex, Laguna, il giorno successivo. È stato il primo spettacolo locale tutto esaurito nella storia della suddetta arena. On December 23, 2018, she was announced a winner at Universal Music Awards 2018 in Warsaw, Poland with her song "Ganito". She beat more than 200 entries from different countries including songs by Ed Sheeran, Little Mix, Charlie Puth, Taylor Swift and more. She also bags Popular Award, while Charles Aznavour won Historic Award.

On December 26, 2018, Geronimo's song "Sandata" tops CNN Philippines' "The 15 Best Filipino Songs of 2018" list. [99] [100]

2019–present: Unforgettable, Tala Dance Craze, Concerts, Awards and Recognitions Edit

On January 29, 2019, Geronimo performed in front of 130,000 people who attended the first-ever holy mass of a Pope in the Middle East held at Zayed Sports City Stadium. [101]

She performed in front of fans at Zurich and Milan on May 3 and 5 for her Europe concert tour after her "This 15 Me" anniversary concert in 2018. [102]

Geronimo also supports incumbent senator Sonny Angara's re-election because 'of his advocacies'. Sarah also sang her song 'Sa Iyo' as Angara's campaign jingle in 2013 and was reused in the upcoming elections. [103]

On May 30, 2019, Shopee, the leading e-commerce platform in Southeast Asia and Taiwan, announced her as the brand's newest ambassador. A TV commercial was aired on the first of June. [104]

Geronimo launched her own makeup line, Pop Studio, on May 31, 2019. It was a collaboration with iFace Inc. [105]

On June 2, Geronimo tied with Kathryn Bernardo as Best Actress at the PMPC Star Awards for Movies 2019 against veteran actresses Judy Ann Santos, Gina Pareño, Gloria Romero, and more. [106]

She was announced "Star of the Week" by a Germany-based entertainment website and music awards Daf Entertainment on July 31, 2019. [107]

Her newest film, "Unforgettable", under VIVA Films was released on October 23, 2019. It was directed by Jun Robles Lana, and also stars celebrity dog Milo, Gina Pareno, Ara Mina, Meg Imperial, and more. [108]

On October 10, 2019, she won 3 awards from the 2019 Awit Awards including "Female Artist of the year", "Best Song was written for a Movie/TV/Stageplay", and "Best Performance by a Female Recording Artist." [109]

In late 2019, "Tala" turned into a viral dance craze. [110]

On January 27, 2020, Geronimo's single "Tala" entered the 12th spot in Billboards Digital Song sales chart. The song also charted in more than 20 countries around the globe including the US, UK, Australia, New Zealand, Singapore, and more after it regained its popularity. It also reached the Global Viral 50 in Spotify, as well as YouTube's weekly global chart of world's most viewed music videos. [ citazione necessaria ]

Geronimo won "Best Actress" award from 4th Guild of Educators, Mentors, and Students (GEMS) Hiyas ng Sining Awards last February 13 for her "Unforgettable" movie. [111]

On February 27, Geronimo's viral song Tala has reached 100 million views on YouTube, making Geronimo the first local solo female artist to achieve the milestone. [112]

On May, Sarah G received another international award as "Distinguished Entertainment Personality of the Year" award at the Akwa-Ibom State Advancement Awards 2020 (ASAA). [113]

On June 2020, The music video of her song, Tala became the "Most Viewed OPM Music Video on YouTube". [114]

She was also included the 2020 "Philippine’s Most Admired" list by YouGov PH. [115]

On December 2020, Geronimo was included in Forbes Asia's 100 Digital Stars. [116] She was also awarded as one of the "Most Influential Celebrities of The Decade" in the 10th EdukCircle Awards. [117] She also bags various recognitions such as Google PH's "Most Searched Lyrics and Songs" for her song 'Tala', her movie 'Unforgettable' is on the list of Netflix PH's "Most Watched Movie for Drama", Yahoo PH's "2nd Most Searched Female Personality" and Youtube Music included Sarah G's "Your Universe" in 3 of their playlists: Top Southeast Asian Song Of 2020, Top Song Of 2020 Philippines, and Top OPM 2020. [118]

In May 2021, Geronimo's digital concert film Tala: The Film Concert received two encore screenings, with tickets selling for PHP 1,000. [119]

Music and voice Edit

Geronimo's music is generally pop and sings songs mostly about love. International producer Christian de Walden praised Geronimo's voice and said "The personality of her voice is phenomenally distinct. Many have great voices but they tend to imitate foreign divas like Mariah Carey or Whitney Houston. She definitely is the biggest talent I have come across within the last ten years. ". [120]

Rito P. Asilo of Philippine Daily Inquirer stated in a review of her album: "it's hard to resist the rich and lush quality of her melodies when they fall smoothly and squarely on her confident middle registers" and has praised her transition saying, "her phrasing style to her interchanging shifts in vocal placement, from deep chest tones to heady soft trills, and back which isn't really a bad thing: In fact, it could represent growth because Sarah used to win her admirers solely with the lung-busting high notes." [121]

Influences Edit

Geronimo has cited Michael Jackson as her major influence and she grew up singing and dancing to his music. [122] Geronimo said: "As a child, my dream was to be hugely popular like Michael Jackson. I wanted to have that kind of worldwide fame," added, "I want to be like him while performing, everyone gets so wild and emotional. Besides that, I see him as not only a performer, he's an inspiration to many people, and that's what I also want to become." Geronimo also cited American pop star, Beyoncé as one of her influences in singing and dancing live. [123]

Stage Edit

After Geronimo's concert in Araneta Coliseum dubbed as "The Other Side", The Manila Bulletin said: [ citazione necessaria ]

"Sarah's very successful concert showcased the various facets of her personality. She's an old soul who can sing Celine Dion's "If I Could" and Mariah Carey's "Through the Rain" with such emotion. She's an 80s baby who can moonwalk to "Billie Jean" ala Michael Jackson. She's a budding belter who can hit the high notes of Whitney Houston's "The Greatest Love of All" with Regine Velasquez."

Geronimo's participation in the "What Love Is. " with Martin Nievera concert was described by Baby A. Gil of the Philippine Star with the comment, "Who needs a dancing Martin anyway when you have the long-limbed Sarah there, who is a daring, enthusiastic dancer? I like watching her dance and finding her moving even better now than the last time is a treat. Of course, she has also become an even better singer. To those who are wont to ask, has she gotten rid of her Celine Dion tendencies? Well, she still sings a good To Love You More, but she has obviously come to her own with fuller tones, nice, sexy low notes." [45]

In her 24/SG concert People's Journal commented, "Sarah has reached a new level in her career as a concert artist. In fact, she has earned the right to be called the Concert Queen of the New Generation." Aside from her singing prowess, Geronimo's dancing skills has improved greatly. [124]

Her performances earned her a win at the 2016 Classic Rock Awards in Tokyo as "Best Asian Performer". [125]

Public image Edit

Camille Bersola of The Philippine Star described Geronimo as more than just a pop icon for being an inspiration, especially to today's youth. She stated: "In amateur singing competitions, there will be at least three contestants that will have their own rendition of 'To Love You More' or 'Forever's Not Enough'. When these little girls are asked who their favorite singer is, and whose path they’d like to follow someday, you can bet more or less 75 percent of them will have the same answer: Sarah Geronimo." [126]

Quezon City Vice Mayor Joy Belmonte described Geronimo in The Philippine Star: "She's wholesome on and off camera, untainted by unsavory rumors. She's an ideal daughter and that makes her a good role model for the youth." [127] Wilson Lee Flores of The Philippine Star said, "She is a breath of fresh air in terms of wholesome image, humility, real talent and source of good news for the Philippine entertainment industry". [128] In 2005, Geronimo was awarded with "Pinoy Wannabe Awardee", a prestigious Nickelodeon Kids' Choice Awards given to a celebrity whom kids consider as their role model. [129] In 2006, QTV 11's magazine show Ang Pinaka named her as "Ang Pinaka Idol na Singer ng mga Bata." [130]

Geronimo however admitted it's not always easy protecting that image, especially since everyone looks up to her as a role model for young people. She said, "It's a bit hard although I'd like to become a role model. I rather take it as a big challenge because it is probably my purpose being here in this industry. This may also be the reason why I'm being trusted by companies to promote their products." [126]

In 2011, Geronimo was ranked as the third in the top celebrity endorsers by the AGB Nielsen Philippines survey. [131] In 2013, she ranks as the sixth highest female taxpayer and as fourth top endorser. [132] [133] In 2014, the entertainment publication SÌ! Rivista ranked Geronimo as the "Most Beautiful Star", leading the list as the top 1 of the top 100 celebrities. [134] [135] [136] She also ranks in 2014, as the fourth highest female celebrity taxpayer. [137]

Since 2014, Geronimo has been the most streamed solo Filipino artist in Spotify Philippines. [138] [139] [140] In 2015, FAMAS named Geronimo the "Iconic Movie Queen of Philippine Cinema". [141]

In December 2020, Forbes named Geronimo as one of Forbes Asia's 100 Digital Stars, a list of the most influential names in the Asia-Pacific region. She was praised for her efforts in helping Filipinos during the coronavirus pandemic. [142]

Geronimo attended Dominican School Manila for her primary education. She enrolled at University of Santo Tomas Education High School but later completed her secondary education at Angelicum College. [143] Geronimo studied Associate in Arts program in University of the Philippines Open University (UP Open University). [144] [145]

Geronimo regularly holds benefit concerts for various charities for children and cancer patients and has been involved with several outreach programs and with Gawad Kalinga. [146]

In November 2019, Sarah announced her engagement to long-time boyfriend, actor Matteo Guidicelli. [147] [148] They were secretly married in a Christian wedding at Victory Church, The Fort past six in the evening, Thursday night officiated by Senior Pastor Paulo Punzalan on February 20, 2020. [149]

  • Popstar: A Dream Come True (2003)
  • Sweet Sixteen (2004)
  • Becoming (2006)
  • Taking Flight (2007)
  • Just Me (2008)
  • Your Christmas Girl (2009)
  • Music and Me (2009)
  • One Heart (2011)
  • Pure OPM Classics (2012)
  • Expressions (2013)
  • Perfectly Imperfect (2014)
  • The Great Unknown (2015)
  • THIS 15 ME (2018)
  • Popstar: A Dream Come True Concert (2004)
  • To Love Her More (2004) (2005)
  • In Motion (2007)
  • The Next One (2008)
  • Record Breaker (2009)
  • 24/SG (2012)
  • Perfect 10 (2013–14)
  • From The Top (2015–16)
  • The Great Unknown: Unplugged (2016–17) (2018-2019)
  • Unified (Sarah & Regine) (2020)
  • Tala: The Film Concert (2021)

Modifica del film

Anno Titolo Ruolo Appunti Film Production
1995 Sarah. Ang Munting Prinsesa Sarah's classmate Background only
Credited as "Sarah Asher Geronimo" [150]
Star Cinema
2003 Filipinas Kathleen Debut film Viva Films
Captain Barbell Mara
2004 Masikip sa Dibdib Cameo role
Annie B. Patty
Lastikman: Unang Banat Lara Manuel
2008 A Very Special Love Laida Magtalas First movie in a lead role

2008 Highest Grossing Non-MMFF Filipino Film

2009 ENPRESS Golden Screen Awards- nominated for Best Performance by an Actress in a Lead Role (Comedy/Musical)

2010 FAMAS Awards- nominated for Best Actress

2009 Highest Grossing Non-MMFF Filipino Film

2010 ENPRESS Golden Screen Awards- nominated for Best Performance by an Actress in a Lead Role (Comedy/Musical)

2014 FAMAS Awards- nominated for Best Actress

2013 Highest Grossing Non-MMFF Filipino Film

2014 ENPRESS Golden Screen Awards- Best Performance by an Actress in a Lead Role (Comedy/Musical) [151]

2019 EDDYs - Best Actress Nominee

Televisione Modifica

Anno Titolo Ruolo Rete
1992–1994 Penpen De Sarapen Herself/Performer RPN
1995–1996 Ang TV Herself/Performer ABS-CBN
1996–1997 PROSSIMO se stessa
2002–2003 Star for a Night Herself/Grand Winner IBC
2003 SOP Guest Performer GMA Network
Search for a Star
2004–present ASAP Host/Performer ABS-CBN
2005 SCQ Reload Kilig Ako Sara
Search for the Star in a Million Ospite
2005–2007 Little Big Star Herself/Host
2006 MMK: Kwintas Episode Rose Erea
Bituing Walang Ningning Dorina Pineda
2007 Pangarap Na Bituin Emerald Gomez
2008 MMK: Dollhouse Episode Marie
2010–2019 Popstar Diaries se stessa Viva TV
2010 1DOL Belinda "Billie/Jean" Suarez ABS-CBN
Kapamilya Channel
2012–2013 Sarah G. Live! Host/Performer
2013 The Voice of the Philippines (season 1) Coach
2014 The Voice Kids (season 1)
2014–2015 The Voice of the Philippines (season 2)
2015 The Voice Kids (season 2)
2017 The Voice Teens (season 1)
2019 The Voice Kids (season 4)
2020 The Voice Teens (season 2)

Sarah Geronimo has received awards and recognition in the entertainment industry (music, film, and television) and from other organizations including different international award-giving bodies such as 12 Awit Awards, 8 Aliw Awards, 28 Myx Music Awards, and a FAMAS Golden Artist Award.

She has also won the Best Asian Artist at the Mnet Asian Music Awardsin 2012, Best Southeast Asian Act at the MTV Europe Music Awards in 2014, Best Selling Filipino Artist at the 22nd World Music Awards and Best Asian Performer at Classic Rock Roll of Honour Awards in 2016. She was inducted into the Anak TV Hall of Fame in 2013. Geronimo is a Goodwill Ambassador for Music of the National Commission for Culture and the Arts and a recipient of their Ani ng Dangal or "Harvest of Honors" state recognition for multi-disciplinary arts.


Defender of His People

Confrontation with American soldiers escalated in the mid-1870s after gold was discovered in the Black Hills, a sacred area to Native Americans that the American government had recognized as their land following the 1868 Fort Laramie Treaty.

As white prospectors rushed into the Sioux lands, the American government tabled the treaty and declared war on any native tribes that prevented it from taking over the land. When Sitting Bull refused to abide by these new conditions, the stage was set for confrontation.

Sitting Bull&aposs defense of his land was rooted both in the history of his culture and in the fate he believed awaited his people. At a Sun Dance ceremony on the Little Bighorn River, where a large community of Native Americans had established a village, Sitting Bull danced for 36 consecutive hours, slashed his arms as a sign of sacrifice andꃞprived himself of drinking water.ਊt the end of this spiritual ceremony, he informed villagers that he had received a vision in which the American army was defeated.

In June 1876, just a few days later, the chief led a successful battle against American forces in the Battle of the Rosebud. A week later, he was engaged in battle again, this time against General George Armstrong Custer in the now famous Battle at Little Bighorn, known as theꂺttle of the Greasy Grass to the Lakota. There, Sitting Bull led thousands of Sioux and Cheyenne warriors against Custer&aposs undermanned force, wiping out the American general and his 200-plus men.

For the U.S. government, the defeat was an embarrassment, and the Army doubled down its efforts to wrest control of the territory from Native American tribes. To escape its wrath, Sitting Bull led his people into Canada, where they remained for four years.


Geronimo 

An Apache leader who fought fiercely against Mexico and the U.S. for expanding into his tribe’s lands (now present-day Arizona), Geronimo began inciting countless raids against the two parties, after his wife and three children were slaughtered by Mexican troops in the mid-1850s. 

਋orn as Goyahkla, Geronimo was given his now-famous name when he charged into battle amid a flurry of bullets, killing numerous Mexicans with merely a knife to avenge the death of his family. Although how he got the name "Geronimo" is up for debate, white settlers at the time were convinced he was the "worst Indian who ever lived." 

On September 4, 1886, Geronimo surrendered to U.S. troops, along with his small band of followers. During the remaining years of his life, he converted to Christianity (but was kicked out of his church due to incessant gambling), appeared at fairs and rode in President Theodore Roosevelt’s inaugural parade in 1905. He also dictated his own memoir, Geronimo’s Story of His Life, in 1906. 

On his deathbed three years later, Geronimo reportedly told his nephew he regretted surrendering to the U.S. “I should have fought until I was the last man alive," he told him. Geronimo was buried at the Apache Indian Prisoner of War Cemetery in Fort Still, Oklahoma.


Geronimo's Cadillac (Short biography)

One of these photographs shows Geronimo with several mounted Army soldiers. At this time, he was still imprisoned at Fort Sill, Oklahoma and guards had to accompany him.

Another photograph shows him standing beside a dead buffalo, which he had supposedly just killed. The picture shows a number of arrows sticking out of the dead animal. They advertised this event as the last buffalo Geronimo killed. This is extremely ironic since buffalo were not found in the region that Geronimo lived and he had not killed this animal. Range hands had put the buffalo in a bow and arrow range and since the arrows were not fatal, one of the cowboys finally shot the animal in the head.

The third photograph shows Geronimo skinning the dead buffalo.


This photograph served as the inspiration for the noteworthy song by Michael Martin Murphey as the title track of his debut album, Geronimo's Cadillac in 1972. This song has become an unofficial anthem for the American Indian Movement in the 1970s. This song has been redone multiple times.

The life and times of Geronimo:
He was born in June of 1829.
He was a naturally-gifted hunter.
By the time he was 17 years old, he lead four successful raiding operations.
He continued the tradition of the Apaches who resisted the white colonization of their territory in the Southwest. Mexico put a bounty on Apache scalps- up to 25$ for a child's scalp.
He met and married a woman named Alope. They had 3 children together.
During a trading trip, tragedy stuck their camp. When Geronimo returned, he found his mother, wife, and children were all dead. To honour tradition, he burned the belongings of his family and headed out into the wilderness to grieve.
He and 200 other men, hunted down the Mexican soldiers who killed his family. This went on for 10 years as he tried to have revenge on the Mexican government.
He was caught in 1877 and was sent to live on a reservation.
For four long years he struggled with life on the reservation and escaped in September 1881.
Over the next five years, he and a small band of followers engaged in what was the last Indian wars with the U.S.
At one time he had almost 1/4 of the Army's forces (almost 5,000 troops) trying to hunt him down.
After years of war, he surrendered to U.S. troops in 1886.
While he became a celebrity, he spent the last 2 decades of his life as a prisoner of war.
He published his biography in 1905.
He died in February of 1909, when thrown from a horse on his way home. He spent one night in the cold and was found by a friend the next day. Unfortunately, his health was declining and he passed away 6 days later with his nephew by his side.

On his death bed he said" I should never have surrendered" and "I should have fought until I was the last man alive".


Geronimo Black

Geronimo Black would be just another of the hundreds of all but forgotten semi-progressive hard rock bands of the early '70s but for the pedigree of the group's members. Geronimo Black was formed by former…
Read Full Biography

Artist Biography by Stewart Mason

Geronimo Black would be just another of the hundreds of all but forgotten semi-progressive hard rock bands of the early '70s but for the pedigree of the group's members. Geronimo Black was formed by former Mothers of Invention drummer Jimmy Carl Black in 1970, shortly after Frank Zappa broke up the original Mothers. Named after his youngest son (who has since grown up to be a musician himself), Geronimo Black was Black's band all the way, although he was one of two lead singers and everyone in the band contributed to the songwriting. Besides Black on drums and vocals and his Mothers bandmate Bunk Gardner on keyboards and reeds, the group also included sax player Tjay Cantrelli (who had previously been in the second lineup of Love), guitarist and singer Denny Walley (who ironically would later work for Frank Zappa for several years in the late '70s and early '80s), bassist Tom Leavey, and drummer and keyboardist Andy Cahan (who would later join another set of ex-Zappaites, Flo & Eddie). This lineup signed with MCA Records and released their first album, Geronimo Black, in 1972. Though it's a surprisingly solid album with a varied and occasionally experimental sound, the record attracted almost no attention and the group split up shortly after its release.

Normally, that would be that, but the entire original lineup of Geronimo Black re-formed in 1980 to record a new album, Welcome Back Geronimo Black, for the indie Helios label. Besides including new versions of three songs, "Low Ridin' Man," "Other Man," and the Native American epic "An American National Anthem" from Geronimo Black, the album featured contributions from three more former members of the Mothers of Invention: Don Preston, Ray Collins, and Buzz Gardner. This expanded version of Geronimo Black is the group that for all intents and purposes evolved into the controversial Grandmothers, the group of former Mothers of Invention members who re-formed in the early '80s to play new material and Frank Zappa covers, much to Zappa's displeasure.


Esplorare

A Chiricahua Apache religious and military leader, Geronimo was born in the 1820s, perhaps near present Clifton, Arizona. His Apache name was Goyahkla (One Who Yawns). He achieved a reputation as a spiritual leader and tenacious fighter against those who threatened his people's ways of life. Later he was called Geronimo (Spanish for Jerome), most likely because of the way he fought in battle against Mexican soldiers who frantically called upon St. Jerome for help. He willingly accepted the name. Geronimo's hatred toward Mexicans intensified when Mexican troops killed his mother, wife, and children in 1850. In addition, after the United States–Mexican War ended and the United States entered the Southwest, Geronimo faced another enemy that threatened his tribe's existence.

During the Apache wars Geronimo fought alongside Cochise and other tribe leaders. Their guerrilla-like raids and attacks forced the United States to negotiate treaties that confined Geronimo and his band to the San Carlos Reservation in the 1870s. Finding reservation life unacceptable, Geronimo escaped and resumed his raiding activities in Mexico and in the United States. Gen. George Crook and later Gen. Nelson A. Miles pursued the Apache leader for the next several years. Geronimo finally surrendered to Miles in September 1886.

As prisoners of war Geronimo and his followers were exiled, being sent first to Florida, then to Alabama, and finally to Fort Sill, Oklahoma Territory, in 1894. Still highly regarded as a leader by his people, Geronimo engaged in farming at Fort Sill. His fame grew, and he appeared at national events such as the 1898 Trans-Mississippi and International Exposition in Omaha, the 1901 Pan-American Exposition in Buffalo, and the 1904 Louisiana Purchase Exposition in St. Louis. In 1905 he rode in Pres. Theodore Roosevelt's inauguration parade. Geronimo received money for his appearances at such events and even sold autographed items and photos of himself.

Geronimo failed to convince the federal government to allow his people to return to their Arizona homeland. He died at Fort Sill on February 17, 1909, and was buried in the fort's Apache cemetery.

Bibliografia

Alexander B. Adams, Geronimo: A Biography (New York: G. P. Putnam's Sons, 1971).

S. M. Barrett, ed., Geronimo's Story of His Life (New York: Duffield and Company, 1906).

Angie Debo, Geronimo: L'uomo, il suo tempo, il suo posto (Norman: University of Oklahoma Press, 1976).

No part of this site may be construed as in the public domain.

Copyright to all articles and other content in the online and print versions of The Encyclopedia of Oklahoma History is held by the Oklahoma Historical Society (OHS). This includes individual articles (copyright to OHS by author assignment) and corporately (as a complete body of work), including web design, graphics, searching functions, and listing/browsing methods. Copyright to all of these materials is protected under United States and International law.

Users agree not to download, copy, modify, sell, lease, rent, reprint, or otherwise distribute these materials, or to link to these materials on another web site, without authorization of the Oklahoma Historical Society. Individual users must determine if their use of the Materials falls under United States copyright law's "Fair Use" guidelines and does not infringe on the proprietary rights of the Oklahoma Historical Society as the legal copyright holder of The Encyclopedia of Oklahoma History and part or in whole.

Photo credits: All photographs presented in the published and online versions of The Encyclopedia of Oklahoma History and Culture are the property of the Oklahoma Historical Society (unless otherwise stated).

Citazione

The following (as per Il manuale di stile di Chicago, 17th edition) is the preferred citation for articles:
Raymond Wilson, &ldquoGeronimo (person),&rdquo The Encyclopedia of Oklahoma History and Culture, https://www.okhistory.org/publications/enc/entry.php?entry=GE009.

© Oklahoma Historical Society.

Oklahoma Historical Society | 800 Nazih Zuhdi Drive, Oklahoma City, OK 73105 | 405-521-2491
Site Index | Contact Us | Privacy | Press Room | Website Inquiries


Guarda il video: Geronimo e il Popolo Apache