GENERALE JOHN ALEXANDER LOGAN, USA - Storia

GENERALE JOHN ALEXANDER LOGAN, USA - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

STATISTICHE VITALI
NATO: 1826 nella contea di Jackson, Illinois.
MORTO: 1886 nel Distretto di Columbia.
CAMPAGNE: Belmont, Fort Donelson, Atlanta, Carolina.
GRADO MASSIMO RAGGIUNTO: Maggiore Generale.
BIOGRAFIA
John Alexander Logan è nato il 9 febbraio 1826 nella contea di Jackson, nell'Illinois. Educato da tutor e nelle scuole vicino a casa sua, alla fine ha frequentato la Louisville University nel Kentucky e ha combattuto nella guerra messicana. Al ritorno alla vita civile, Logan ha lavorato come avvocato ed è stato eletto quattro volte alla legislatura statale come democratico ed è stato elettore presidenziale per James Buchanan nel 1856. Logan è stato eletto due volte alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti. Proveniente da una famiglia del sud che era migrata al nord e sosteneva lui stesso il Fugitive Slave Act, Logan era un unionista sotto esame per la sua lealtà. Nonostante questi e altri potenziali collegamenti con la Confederazione, Logan dimostrò la sua lealtà all'Unione e si unì all'esercito dell'Unione. Combatté a Belmont e Fort Donelson e fu nominato generale di brigata il 21 marzo 1862. Promosso al grado di maggior generale dal 29 novembre 1862, Logan era un ufficiale effettivo e presto divenne uno dei preferiti dei generali Grant e Sherman. Sebbene fosse un eccellente combattente, Logan non era abile nell'amministrazione ed era fondamentalmente un politico. Questo rallentò i suoi progressi nei ranghi e instillò in lui un risentimento verso i soldati professionisti. Tuttavia, Logan si è comportato bene nella campagna di Atlanta e, sebbene sia andato in Illinois per fare una campagna per i repubblicani, è tornato in tempo per prendere parte alla campagna della Carolina. Dopo la fine della guerra civile, Logan tornò in politica. Come repubblicano radicale, prestò servizio alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti (1867-71) e al Senato degli Stati Uniti (1871-77, 1879-86). Perdendo un'offerta per il vicepresidente nel 1884, fu fedele a Grant in pace come lo era stato in guerra. Tuttavia, Logan ha usato metodi corrotti per far avanzare la propria carriera. È accreditato con l'idea di celebrare il Memorial Day, ma ha usato la vacanza per sfruttare le vittime della guerra per il proprio guadagno politico. Logan rimase attivo negli affari dei veterani e scrisse due libri sulla guerra civile: "The Great Conspiracy" (1886) e "The Volunteer Soldier in America" ​​(1887). Logan morì nel Distretto di Columbia, il 26 dicembre 1886.

GENERALE JOHN ALEXANDER LOGAN, USA - Storia

JOHN ALEXANDER LOGAN: DEMOCRATICO, GENERALE E REPUBBLICA RADICALE

Bruce Tap
Ricerca storica e narrativa

John Alexander Logan nacque il 9 febbraio 1826 nell'attuale sito di Murphysboro, nell'Illinois. Il padre di Logan, anche lui di nome John Logan, era un immigrato dall'Irlanda del Nord che si era originariamente stabilito nel Maryland. Logan senior visse brevemente nella contea di Perry, nel Missouri, prima di trasferirsi nella contea di Jackson, nell'Illinois, nel 1824 e sposare Elizabeth Jenkins. Logan senior era un medico di professione, avendo studiato medicina con suo padre. John Alexander Logan è stato il primo dei dieci figli della coppia. La politica era importante per l'anziano Logan, che era un democratico e seguace di Andrew Jackson. Il vecchio Logan fu eletto all'Assemblea generale dell'Illinois nel 1836, 1838, 1840 e 1846. Il coinvolgimento di Logan senior in politica fu importante per comprendere l'enorme appetito politico del giovane Logan.

Il giovane John o "Jack" Logan ha avuto un'infanzia relativamente piacevole. Sebbene il padre di Logan praticasse medicina e politica, possedeva anche una fattoria. L'infanzia di Logan è stata spesa svolgendo lavori di fattoria, ma ha anche avuto tempo e denaro da dedicare a hobby come le corse di cavalli. Inizialmente educato in una scuola a Brownsville, Logan senior mandò John e suo fratello Thomas alla Shiloh Academy nella vicina contea di Randolph. Dopo aver studiato latino, aritmetica, ortografia e grammatica, i fratelli Logan tornarono a Murphysboro nel 1845 e furono insegnati da un insegnante privato.

Dopo aver prestato servizio nella guerra messicana come sottotenente nella Compagnia H dei volontari First Illinois, il ventiduenne Logan tornò a Murphysboro nel 1848.

Decidendo di intraprendere una carriera legale, si iscrisse alla University of Louisville Law School nel 1850 e si laureò nel febbraio 1851. Logan si candidò quindi con successo come procuratore del Terzo Distretto Giudiziario. Al fine di svolgere in modo più efficace i compiti del suo ufficio, Logan si trasferì a Benton, situato in una posizione più centrale, a circa 30 miglia a nord-ovest di Murphysboro. Poco dopo, Logan si è dimesso dal suo incarico per concentrarsi su una corsa per l'Assemblea generale dell'Illinois, in rappresentanza delle contee di Jackson e Franklin. Come suo padre, Logan era un democratico e sosteneva convinzioni democratiche tipiche come i diritti degli stati e l'espansione territoriale. Inoltre, Logan disdegnava positivamente il movimento anti-schiavitù, considerando gli abolizionisti come pericolosi fanatici che avrebbero distrutto il tessuto della società americana.

Logan aveva le capacità, l'aspetto e le connessioni familiari per una carriera politica di successo. Un oratore di talento, possedeva una voce tonante che poteva eccitare e rinvigorire il suo pubblico. Sebbene non fosse un uomo robusto, i suoi lunghi capelli neri, i penetranti occhi color ebano e la carnagione scura davano al giovane avvocato una presenza impressionante (alcuni credevano erroneamente che Logan avesse sangue nativo americano). Poiché Logan era già ben noto nella regione, non sorprende che sia stato facilmente eletto all'Assemblea Generale nelle elezioni del 1852.

Il primo mandato di Logan nell'assemblea fu associato alle leggi anti-neri del 1853, a volte indicate come leggi Logan. Essendo originario dell'Illinois meridionale, o "Egitto" come veniva comunemente chiamato, Logan fu influenzato dai pregiudizi razziali dei suoi elettori. I meridionali che migravano dal Kentucky, dalla Virginia e dal Tennessee avevano popolato principalmente l'Illinois meridionale. Simpatizzanti con gli stati del sud sulla schiavitù, molti residenti dell'Illinois meridionale erano, allo stesso tempo, ferocemente negrofobici, nel senso che volevano poco o nessun contatto con gli afroamericani. Di conseguenza Logan ha presentato un disegno di legge per vietare l'immigrazione di neri liberi nell'Illinois. La Costituzione dell'Illinois del 1848 aveva previsto leggi anti-neri, tuttavia, aveva lasciato al legislatore il compito di emanarle. Il disegno di legge di Logan ha multato i neri liberi che sono emigrati nell'Illinois e ha imposto una pena detentiva di dieci giorni. È stato approvato a stragrande maggioranza dall'Assemblea Generale.

Logan presto bramava un ufficio più prestigioso e iniziò a posizionarsi per la sede del Congresso del Nono Distretto degli Stati Uniti. Per riuscirci, Logan si alleò con l'astro nascente della politica dell'Illinois, Stephen A. Douglas. Già al Senato da diversi anni, Douglas era cresciuto alla ribalta per la sua sponsorizzazione legislativa del Kansas-Nebraska Act del 1854, un disegno di legge che si proponeva di risolvere la crescente controversia sull'espansione della schiavitù nei territori federali consentendo agli abitanti dei territori decidere da soli la questione. Logan ha anche formato una partnership legale politicamente esperto quando ha unito le forze con William "Josh" Allen, il figlio dell'ex deputato democratico dell'Illinois meridionale, Willis Allen.

Il 27 novembre 1855, Logan sposò la diciassettenne Mary Simmerson Cunningham. Il matrimonio di trentun anni dei Logan ha prodotto tre figli: John Cunningham Logan (nato nel dicembre 1856), Elizabeth Mary (nata il 25 giugno 1858 e soprannominata Dollie e Lizzie) e Manning Logan, nato il 24 luglio 1858. Il figlio maggiore di Logan è morto prima di raggiungere il suo primo compleanno.

Nel 1858 Logan fu nominato candidato democratico per il Nono Distretto del Congresso. La sua associazione con Stephen Douglas ha pagato dividendi poiché Logan ha fatto una serie di apparizioni con Douglas in tutto il sud dell'Illinois. La popolarità di Douglas ha senza dubbio contribuito alla facile vittoria di Logan il giorno delle elezioni. All'inizio del suo mandato al Congresso nel dicembre 1859, Logan ricevette una nomina al comitato irrilevante sulla revisione e gli affari incompiuti. Nonostante questo incarico apparentemente irrilevante, Logan ha presto messo il suo marchio sul suo mandato di matricola quando ha criticato i sostenitori dell'antischiavitù del nord per aver rifiutato di riconoscere la costituzionalità della legge sugli schiavi fuggitivi. Poiché Logan riconobbe la necessità di restituire gli schiavi fuggitivi ai loro padroni del sud ("lavoro sporco" come lo chiamava Logan), si guadagnò il soprannome di "Lavoro sporco" Logan.

Nel 1860 l'elezione del candidato presidenziale repubblicano, Abraham Lincoln, portò a una crisi costituzionale. Preoccupato che l'elezione di Lincoln minacciasse l'istituzione della schiavitù, la Carolina del Sud si separò dall'Unione nel dicembre 1860 e fu presto seguita da Alabama, Florida, Georgia, Louisiana, Mississippi e Texas. Durante quel periodo critico, Logan ha attribuito la maggior parte della colpa della crisi sezionale ai repubblicani e agli abolizionisti antischiavitù. Rieletto al Congresso da una considerevole maggioranza, Logan sollecitò la conciliazione e il compromesso per tutto l'inverno 1860-1861 e denunciò la forza militare come un modo accettabile per affrontare la crisi della secessione. Dopo il fuoco su Fort Sumter, Logan ha continuato a denunciare l'uso della forza. A questo proposito, differiva notevolmente dal suo politico

mentore, Stephen Douglas. Dopo il fuoco su Fort Sumter, Douglas appoggiò vigorosamente la forza militare per ripristinare l'Unione e disse a un pubblico a Chicago, "non ci possono essere neutrali in questa guerra, solo patrioti o traditori." Logan ha continuato a sostenere un compromesso pacifico e ha denunciato aspramente la posizione sostenuta da Douglas e da altri leader democratici del nord.

In effetti, l'opposizione di Logan al corso di Douglas era così forte che molti credevano che il democratico dell'Illinois meridionale avrebbe sostenuto la Confederazione. C'erano una serie di ragioni per cui Logan ha lottato per prendere la sua eventuale decisione di sostenere l'Unione. In primo luogo, molti dei suoi elettori dell'Illinois meridionale simpatizzavano con gli stati separati e volevano aiutare la Confederazione. In secondo luogo, la famiglia di Logan era prevalentemente pro-meridionale, così come molti dei suoi soci, incluso il socio in legge Josh Allen. In effetti, diversi membri della famiglia immediata di Logan e la famiglia di sua moglie erano così devoti alla causa del Sud, che criticarono Logan quando alla fine appoggiò la guerra. Sebbene Logan non abbia mai seriamente contemplato di sostenere la Confederazione, si è spostato lentamente da una posizione di compromesso pacifico all'uso della forza militare per sedare la ribellione di conseguenza, per diverse settimane dopo il fuoco su Fort Sumter, Logan non ha detto nulla. Di conseguenza, i giornali repubblicani lo hanno attaccato per presunta slealtà.

Nell'estate del 1861, Logan dichiarò finalmente la sua posizione. All'inizio di giugno, era a Springfield, dove incontrò per caso Ulysses Grant, il colonnello del Ventunesimo Illinois. Al comando di un reggimento di novanta giorni, Grant era ansioso di persuadere i suoi membri a arruolarsi nuovamente per tre anni, per timore che l'unità si dissolvesse entro la metà dell'estate. Grant chiese al noto deputato democratico John A. McClemand e Logan di rivolgersi al suo reggimento. Logan ha tenuto un discorso appassionato sulla necessità di lottare per preservare l'Unione. Non c'erano più dubbi sulla devozione di Logan all'Unione.

Convinto di dover rispondere alla chiamata alle armi, Logan suggerì e ricevette l'incarico di un colonnello. Tornò poi a Marion (dove si era trasferito nel 1861) dove ipnotizzò i residenti locali con un altro affascinante discorso a sostegno dell'Unione. Il discorso indubbiamente aiutò a sollevare un reggimento dell'Illinois meridionale, che fu messo in servizio come Trentunesimo Illinois il 18 settembre 1861. Il reggimento di Logan fu assegnato alla brigata del generale di brigata John A. McClemand, ma alla fine riferì all'allora Brigadiere Generale Ulisse Grant.

Logan era un generale politico, ma non si adattava allo stereotipo di un generale politico. Nella stampa popolare e tra i diplomati dell'Accademia militare degli Stati Uniti a West Point, i cosiddetti generali politici furono ridicolizzati per le scarse prestazioni sul campo di battaglia. Tuttavia, con la loro capacità di aiutare il reclutamento, creare supporto per lo sforzo bellico e la loro esperienza amministrativa, i generali politici hanno svolto un ruolo significativo nella guerra e l'amministrazione Lincoln aveva bisogno della loro partecipazione. John A. Logan, tuttavia, non si adattava a questa modalità. Con l'eccezione della sua esperienza nella guerra messicana, Logan era un novizio sul campo di battaglia. Tuttavia, leggendo manuali su esercitazioni e tattiche di battaglia, eventuale esperienza di combattimento, abilità naturali e forza di volontà, Logan divenne un eccellente comandante sul campo, i cui numerosi successi militari furono riconosciuti da generali istruiti a West Point come Grant e William Tecumseh Sherman.

Logan iniziò il servizio militare in Occidente, guidando il suo Trentunesimo Illinois nella battaglia di Belmont (Missouri). Nella battaglia di Fort Donelson (Tennessee) il 15 febbraio,

1862, Logan fu ferito tre volte. Inesattamente segnalato come morto, Logan è stato curato dalla moglie. Nominato generale di brigata nel marzo 1862, Logan tornò nell'esercito di Grant subito dopo la battaglia di Shiloh nell'aprile 1862 e comandò la prima brigata della Terza Divisione del Diciassettesimo Corpo. Logan, che fu promosso maggior generale nel febbraio 1863, si esibì egregiamente nella campagna di Vicksburg sotto Grant. Ora comandava l'intera Terza Divisione del Diciassettesimo Corpo. Nella battaglia di Champion Hill (Mississippi), il 16 maggio 1863, la divisione di Logan svolse un ruolo fondamentale in un riuscito attacco di fianco alle truppe confederate sotto il tenente generale John C. Pemberton. Il servizio distinto di Logan portò di nuovo alla promozione, poiché fu elevato a comandante di corpo pieno nell'ottobre 1863. Ora comandava il Quindicesimo Corpo dell'Armata del Tennessee.

Durante la campagna di Atlanta nell'estate del 1864, Logan fu di nuovo all'altezza delle aspettative. Nelle battaglie in Georgia di Dallas (25-28 maggio 1864), Atlanta (22 luglio 1864) e Ezra Church (28 luglio 1864), la freddezza di Logan sotto il fuoco e l'apparente indifferenza al pericolo fornirono ispirazione agli uomini sotto il suo comando . Lo chiamavano affettuosamente "Black Jack". Nella battaglia di Atlanta, Logan diresse abilmente l'intero esercito del Tennessee dopo che il suo comandante, il maggiore generale James B. McPherson, fu ucciso. Per i suoi sforzi, Logan si aspettava che William T. Sherman (comandante generale in Occidente) lo nominasse comandante permanente dell'esercito del Tennessee. Sherman, tuttavia, scelse il maggiore generale Oliver Otis Howard. Mentre Sherman rispettava le azioni sul campo di battaglia di Logan, diffidava di lui a causa delle sue connessioni politiche e della sua mancanza di un'educazione militare formale. Howard, al contrario, si era laureato a West Point. Logan era distrutto e sospettava giustamente che gli fosse stato negato l'appuntamento perché non era un laureato di West Point. Logan avrebbe concluso la sua carriera militare come comandante del Quindicesimo Corpo, anche se guidò l'Armata del Tennessee il 24 maggio 1865, grande rassegna a Washington, D.C.

Logan iniziò la guerra come membro del Partito Democratico. Come molti democratici, il suo sostegno alla guerra si basava sul ripristino dell'Unione e non aveva nulla a che fare con l'abolizione della schiavitù. Quando l'amministrazione Lincoln iniziò ad attaccare l'istituzione della schiavitù, alcuni democratici del nord rimasero disillusi. Guidato da membri del Congresso democratico come Clement Vallandigham dell'Ohio, nel nord emerse un significativo movimento contro la guerra. Questi oppositori della guerra erano conosciuti come democratici di pace o Copperheads, e favorivano la cessazione delle ostilità e il ripristino pacifico dell'Unione con l'istituzione della schiavitù intatta. Logan, tuttavia, ha scelto una strada molto diversa. Quando tornò in Illinois in un breve congedo dall'esercito nell'agosto 1862, accennò al suo cambiamento di posizione in un discorso pronunciato a Carbondale. Logan ora ha indicato che era disposto ad attaccare la schiavitù se avesse salvato l'Unione. Al momento delle elezioni presidenziali del 1864, Logan era repubblicano a tutti gli effetti. A causa della sua popolarità in Illinois, l'amministrazione Lincoln aveva un disperato bisogno del generale popolare per generare supporto per la rielezione di Lincoln in Illinois. Dal momento che i Democratici avevano adottato una piattaforma di partito che denunciava la guerra come un fallimento, Logan ha avuto pochi problemi a fare una campagna per la rielezione di Lincoln. Concentrandosi principalmente sull'Illinois meridionale, Logan ha tenuto diversi discorsi in cui ha denunciato i democratici di pace e la piattaforma democratica del 1864 difendendo coloro che sostenevano lo sforzo bellico. Gli sforzi di Logan sono stati ripagati dal momento che Lincoln ha portato lo stato dell'Illinois e ha persino mostrato una leggera maggioranza in

tradizionalmente democratico nell'Illinois meridionale.

Quando Logan tornò a Carbondale (dove aveva trasferito la sua famiglia durante la guerra) nell'agosto 1865, tornò rapidamente alla politica. Sebbene durante la guerra Logan non avesse mai dichiarato ufficialmente la sua fedeltà al Partito Repubblicano, pochi furono sorpresi quando entrò nel regno politico come repubblicano. Logan fu eletto deputato generale dell'Illinois nel 1866,1868 e nel 1870. Logan non servì il suo ultimo mandato alla Camera perché l'Assemblea generale dell'Illinois lo elesse senatore degli Stati Uniti nel 1871 in sostituzione dell'ex governatore Richard Yates . Sebbene sconfitto per la rielezione nel 1877, Logan fu nuovamente eletto al Senato nel 1879 e nel 1885. Nel 1884 fu menzionato come possibile candidato presidenziale ma si stabilì per la nomina alla vicepresidenza sul biglietto repubblicano senza successo guidato da James G. Blaine del Maine.

Ironia della sorte, l'ex democratico si identificava sempre più con l'ala radicale del Partito Repubblicano. Lo stesso John Logan che aveva sponsorizzato le leggi contro l'immigrazione dei neri in Illinois nel 1853, ora era favorevole alla legislazione sui diritti civili per gli afroamericani, compreso il diritto di voto. Non solo Logan era un appassionato sostenitore dell'impeachment del presidente Andrew Johnson, Logan fece parte del comitato che redigeva gli articoli di impeachment ed era anche uno dei sette dirigenti della Camera che presentarono il caso di impeachment contro Johnson al Senato nel 1868.

La popolarità di Logan nel dopoguerra si basava, in parte, sulla sua associazione con il Grande Esercito della Repubblica. Un'organizzazione di veterani dell'Unione che ha avuto inizio a Decatur, Illinois, Logan è stato eletto secondo grande comandante del gruppo. Come gran comandante, Logan emanò l'Ordine Generale n. 11 il 5 maggio 1868, che stabilì il 30 maggio come data per decorare le tombe dei soldati uccisi in azione. Questo, ovviamente, è stato il precursore della festa nazionale del Memorial Day. L'appartenenza di Logan alla G.A.R. creò un elettorato politico leale. Ha anche permesso a Logan di usare la sua esperienza nella guerra civile per un vantaggio politico.

Durante il suo ultimo mandato al Senato, Logan iniziò a scrivere per la pubblicazione. Il suo Grande Cospirazione, un resoconto della guerra e del periodo di ricostruzione, fu pubblicato pochi mesi dopo la sua morte. Il soldato volontario d'America fu pubblicato nel 1887. Sempre geloso dei soldati istruiti di West Point, Soldato volontario era il tributo di Logan ai contributi dei soldati dilettanti e volontari nella storia americana.

Logan era considerato un candidato di spicco per la nomina presidenziale repubblicana nel 1888. Ma, tragicamente, la sua vita fu interrotta quando si ammalò all'inizio di dicembre 1886, con ciò che i medici diagnosticarono come reumatismi. Durante le vacanze di Natale, Logan era caduto in semi-coscienza. Morì il 26 dicembre 1886. La sua morte fu ampiamente pianta in tutto il paese. Dopo che il suo corpo giaceva in stato presso il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​30-31 dicembre, fu sepolto il 1 gennaio 1887, nel cimitero di Rock Creek a Washington, D.C.

La carriera politica di John A. Logan è piena di controversie. Logan prese seriamente in considerazione l'idea di affidarsi alla Confederazione nella primavera del 1861? La sua conversione del dopoguerra al Partito Repubblicano era autentica o Logan era colpevole di opportunità politica? Non c'è motivo di sospettare che la decisione di Logan di combattere per l'Unione sia stata tutt'altro che sincera. Come Stephen Douglas, la sua devozione all'Unione era fondamentale. Durante la crisi della secessione, tuttavia, gli eventi si sono mossi troppo rapidamente per Logan. I sentimenti divisi nel sud dell'Illinois e la sua famiglia lo fecero esitare. Una volta che la guerra era inevitabile, Logan fece l'unica scelta coerente con i suoi principi politici: scelse l'Unione.

Allo stesso modo, la trasformazione di Logan da legislatore statale negrofobo a repubblicano radicale che difendeva la causa degli afroamericani era autentica. Logan inizialmente combatté solo per preservare l'Unione, tuttavia, mentre la guerra continuava, si rese conto della necessità di attaccare la schiavitù se non altro per indebolire la Confederazione. Il suo servizio militare nel sud lo ha familiarizzato con alcuni degli aspetti più duri della schiavitù e ha indubbiamente influenzato la sua opposizione alla schiavitù per motivi sia morali che pratici. In effetti, la sua difesa dei diritti civili degli afroamericani nel dopoguerra suggerisce che Logan credeva che bianchi e neri condividessero un'umanità comune. La difesa dell'uguaglianza dinanzi alla legge di Logan e la sua devozione alla condizione degli afroamericani fino al 1880 forniscono ampie prove che la sua conversione politica fu sincera, rendendo la sua carriera uno dei racconti più notevoli di trasformazioni politiche nella storia degli Stati Uniti.

John A. Logan e il lato personale della guerra civile

La guerra civile è spesso vista come una battaglia in bianco e nero, nord e sud. Era, tuttavia, molto più sfumato. La guerra civile, specialmente negli stati di confine, è diventata una lotta personale poiché politici, famiglie e comunità hanno dovuto fare i conti con la guerra: perché veniva combattuta e da che parte combattere e come conciliare le due ideologie. Uno dei tanti modi per studiare la Guerra Civile è guardare i singoli soldati e le loro lotte personali con la Guerra Civile.

Collegamento con il Curriculum

Questo materiale può essere utilizzato per insegnare la storia degli Stati Uniti e dell'Illinois. L'obiettivo principale di questo studio è la vita personale e politica di John A. Logan. Questi materiali possono essere appropriati per gli standard di apprendimento dell'Illinois 14.C.4,14.F.4a, 16.A.4a-b e 17.A.4b.

Livello di insegnamento
Gradi 9-12

Materiali per ogni studente

-- Copia della parte narrativa di questo articolo

-- Libri di testo di storia degli Stati Uniti

Obiettivi per ogni studente

-- Gli studenti ricorderanno e analizzeranno gli eventi della vita di Logan

-- Gli studenti individueranno quei forum in cui Logan ha partecipato alla guerra civile

-- Gli studenti identificheranno le battaglie che collegarono l'Illinois alla Guerra Civile

Chiedi agli studenti di generare un elenco di eventi significativi della guerra civile in Illinois. L'elenco può includere persone e luoghi all'interno dell'Illinois che erano campi di addestramento, luoghi di battaglia, ecc. Quindi, discutere con gli studenti l'atteggiamento degli abitanti dell'Illinois nei confronti della guerra civile. Lo stato era interamente dell'Unione? Era confederato? Includere l'idea di Copperheads e il motivo per cui l'Illinois meridionale in particolare era un sito controverso durante questo periodo.

Sviluppare la lezione

Nell'Attività 1 gli studenti leggeranno l'articolo narrativo e risponderanno alle domande di richiamo e analisi.
Nell'Attività 2 gli studenti continueranno a identificare l'importanza della partecipazione di Logan alla Guerra Civile individuando i luoghi delle battaglie a cui ha partecipato. Successivamente, gli studenti identificheranno le battaglie che collegano in modo più significativo l'Illinois alla Guerra Civile.

Conclusione della lezione

L'attività 1 deve essere valutata individualmente. L'attività 2 può essere valutata individualmente, oppure può essere discussa in classe e gli studenti possono partecipare a un'attività di gruppo per individuare i siti di battaglia su una mappa dall'alto o più grande. Una volta che le attività sono state raccolte, una discussione sull'importanza dell'Illinois nella guerra civile può rivedere la lettura.

Gli studenti possono scegliere altri generali di altri stati di confine per la ricerca. Per un confronto con Logan e con la lotta condotta in Illinois, gli studenti possono approfondire la ricerca sui generali del sud e sui modi in cui gli stati del sud pro-stati hanno affrontato problemi simili a quelli degli stati di confine.

L'attività 1 deve essere valutata sulla sua accuratezza delle informazioni di richiamo. Le domande di analisi dovrebbero essere misurate per le loro qualità comparative. La mappa può essere considerata come un voto di completamento, oppure può essere valutata per le sue posizioni specifiche. Le discussioni possono essere valutate attraverso un saggio riassuntivo o un quiz a risposta breve.

1. Dove e quando è nato John A. Logan?

2. Cosa faceva il padre di Logan per vivere e come si è formato nella sua professione?

3. Descrivi l'educazione di Logan. Quale istruzione formale ha ricevuto e quale istruzione ha ricevuto dai suoi hobby e dalla casa?

4. Definisci negrofobico. Logan era negrofobo?

5. Elencare le disposizioni delle leggi nere del 1853.

6. Riassumi in 2-3 frasi la carriera politica di Logan negli anni '50 dell'Ottocento.

7. Chi ha battuto Logan nelle elezioni del 1858, e perché questo è stato significativo per la politica dell'Illinois?

8. Elencare i partiti politici nelle elezioni del 1860 e le posizioni di ciascuno.

9. Confronta gli impegni politici di Logan con il suo mentore Douglas.

10. In che modo Logan è passato da negrofobo a sostenitore della guerra civile?

11. Qual è l'altro nome della Battaglia di Manassas?

12. Perché i generali politici erano necessari per il processo di reclutamento?

13. Perché Logan era un generale così bravo?

15. In che modo Logan è riuscito a sostenere la proclamazione di emancipazione quando odiava l'abolizionismo?

16. Che tipo di sistema sosteneva Logan quando voleva che i lavori politici andassero a membri leali del partito?

17. Definire l'opportunità politica. Pensi che Logan fosse colpevole di questo?

Individua le battaglie in cui John A. Logan fu coinvolto nella Guerra Civile.

La guerra civile vista attraverso l'esperienza di John A. Logan

La guerra civile è stata combattuta per una serie di motivi, tra cui problemi economici, schiavitù e diritti degli stati. Osservando la vita e la carriera di John A Logan, gli studenti possono esaminare come quei temi si sono intrecciati per rendere la Guerra Civile una questione complessa.

Collegamento con il Curriculum

Questo materiale può essere utilizzato per insegnare la storia degli Stati Uniti, la storia dell'Illinois o il governo degli Stati Uniti. La narrazione e le attività possono essere appropriate per gli Standard di apprendimento dell'Illinois 1.A.5, 14.D.4, 14.F.4b, 1.F.5, 16.A.5a e 16.B.5a.

Materiali per ogni studente

-- Copia della parte narrativa dell'articolo

-- Materiali di presentazione: poster, spese generali, Power Point, lavagna, ecc

Obiettivi per ogni studente

-- Gli studenti ricorderanno, analizzeranno e valuteranno la vita di John A. Logan

-- Gli studenti cercheranno gli attuali membri del Congresso degli Stati Uniti con termini di servizio superiori a due termini

-- Gli studenti analizzeranno il cambiamento politico mentre si verifica nel corso della carriera di una singola persona e trarranno conclusioni sul motivo per cui tali cambiamenti avvengono

Chiedi agli studenti di fare brainstorming su un elenco di politici di alto profilo. Ampliare questo per includere le posizioni, o almeno i partiti, di ciascun politico. Discutere perché questi politici sono di alto profilo.

Sviluppare la lezione

Usando l'Attività 1, chiedi agli studenti di leggere la narrazione e rispondere alle domande di accompagnamento. Discuti le domande una volta che gli studenti hanno terminato il compito, con enfasi sul cambiamento politico di Logan nel corso della sua vita.

Per l'Attività 2, dividi gli studenti in coppie. Assegna a ciascuna coppia uno dei politici elencati in precedenza sulla lavagna. Gli studenti possono anche, brevemente, fare ricerche sui membri del Congresso degli Stati Uniti e sceglierne uno di loro. I membri del Congresso dovrebbero aver scontato almeno due mandati. Consenti alle coppie di ricercare i loro membri del Congresso tramite Internet o altre risorse disponibili nel corso di 1 o 2 periodi di lezione. Ogni coppia deve presentare quanto segue per il membro del Congresso: background e istruzione, vita politica da bambino o partito politico della prima età adulta e posizioni all'interno di tale piattaforma e voti su questioni importanti negli ultimi cinque anni.

Conclusione della lezione

Una volta che gli studenti hanno terminato le loro presentazioni, discuti come la politica dei membri del Congresso cambia nel tempo. Analizza le ragioni di tali cambiamenti e l'impatto che i membri del Congresso, in particolare quelli di alto profilo, hanno sulla piattaforma del partito. Sarebbe opportuno anche discutere delle percezioni pubbliche dei legislatori.

Coinvolgere un politico locale (un consigliere comunale o un rappresentante statale) sarebbe un modo eccellente per gli studenti di discutere le proprie idee con qualcuno che ha un punto di vista diverso dal proprio e che potrebbe spiegare come e perché si verificano tali cambiamenti politici.

L'attività 1 viene valutata individualmente una volta completata. Le presentazioni di gruppo vengono valutate utilizzando una rubrica a discrezione dell'insegnante (in base al formato di presentazione preferito).

In 4 o 5 frasi, riassumi ciascuno dei seguenti elementi:

La gioventù, l'istruzione e la famiglia di Logan

Logan e la politica: educazione, formazione e servizio Logan, Negrophoia e i codici anti-nero del 1853

Logan, Lincoln, il compromesso di Crittenden e il sostegno alla guerra civile

Analizzando la dichiarazione: "Non possono esserci neutrali in questa guerra, solo patrioti o traditori", discutono del coinvolgimento di Logan nella guerra civile

Trasformazione politica da "Lavoro sporco" Logan a "Black Jack"

John A. Logan e i codici neri

A volte è difficile per gli studenti comprendere come uno stato del nord come l'Illinois possa essere discriminatorio dal punto di vista razziale come quegli stati del sud. I "codici neri" nordici e altre leggi simili sono spesso dimenticati nelle epoche precedenti alla guerra civile e alla ricostruzione semplicemente a causa della quantità di altro materiale da coprire. Tuttavia, studiare l'esistenza di tale legislazione e l'atmosfera sociale e culturale che l'accompagna rende lo studio degli eventi storici successivi (ad es. Stati oggi.

Collegamento con il Curriculum

Questa lezione può essere utilizzata per insegnare la storia degli Stati Uniti e dell'Illinois e il governo degli Stati Uniti. La lezione può essere appropriata per gli Standard di apprendimento dell'Illinois 14.A.4-5, 14.F.4a-b, 14.7 F.5, 15A5c, 15.C.4a, 15.E.4a, 15.E.5b , e 16.B.5b.

Materiali per ogni studente

-- Copia della parte narrativa dell'articolo

-- Copia di letture supplementari dai seguenti siti Web: www.slavenorth.com/exclusion.htm http://en.wikipedia.org/wiki/Black_Codes

Obiettivi per ogni studente

-- Gli studenti analizzeranno il motivo per cui Logan e altri politici durante l'era della guerra civile hanno sostenuto una legislazione come i codici neri

-- Gli studenti discuteranno l'impatto che tali codici hanno avuto sulla società socialmente, economicamente e politicamente

-- Gli studenti valuteranno l'impatto di questi codici sull'Illinois come " stato di confine"

Inizia la lezione con una breve discussione su come il Nord e il Sud differivano nelle loro opinioni sui neri durante l'era della Guerra Civile. Discutere la gerarchia sociale del Nord rispetto a quella del Sud e le diverse ragioni di ciascuna struttura sociale. Questa discussione potrebbe includere l'abolizionismo e le differenze religiose, nonché le variazioni sociali ed economiche.

Sviluppare la lezione

Have the students read the narrative portion of the article, paying close attention to the atmosphere of Illinois, the type of legislation that Logan supported and opposed, and why the atmosphere of Illinois was so contentious during Logan's lifetime. Students should be encouraged to make notes on their copies of the narrative.

Once the students have completed the reading, have them brainstorm the main points of the 1853 Illinois black codes on the board. Include why the black codes were implemented and why Logan supported the legislation.

Move the students on to the supplemental readings. These readings should be divided among the students so that each student has one reading or section in order to keep the lesson moving quickly. Add additional information from these readings to the list on the board.

Concluding the Lesson

At the end of the lesson, divide the students into small groups to discuss the different reasons for black codes, and what Illinois gained economically, socially, and politically from passing this legislation. The small groups should create a conclusive statement about how the black codes influenced Illinois as a "border state."

Extending the Lesson

One possibility would be to have the small groups do further research on black codes in different states to compare to the codes passed in Illinois. The students could present the information they gathered, or regroup in a jigsaw fashion to share their new information with all of their classmates.

An alternative possibility would be to compare the black codes passed in the United States during the nineteenth century with those racially restrictive codes passed elsewhere in the world at the same time period: the beginnings of apartheid in South Africa, the Mestizo laws of Latin and South America, etc.

Assessment should be based on how well, in written or oral form, the students are able to express the information they received from the readings and discussions. Teachers should create their own evaluative essay questions or presentation rubric based on the classroom discussion. The lesson could also be evaluated as part of a larger unit dealing with the Civil War as a whole, and incorporated into a unit test utilizing both multiple choice and short answer questions.


John Alexander "Black Jack" Logan 1826-1886 Statesman - Orator - Volunteer General

John A. Logan who helped organized the 31st Illinois Volunteers was pro-Southern before the outbreak of the war. Deciding the "Union must prevail", he joined the Northern cause and during the war become a general. He was a Senator from Illinois from 1871-77 and from 1879-1886. He was a candidate for the vice-presidency of the US during the 1884 election campaign.

Photos & a biography of John Alexander Logan can be found at John A. Logan Community College's WWW site [The college is in Carterville, IL]

A few references about John Logan

Compiled from Illinet On-Line, the on-line catalog of over 800 Illinois libraries.

  • See also: John A. Logan College's Recommended Reading about John Logan
  • AUTHOR: Logan, Olive, 1839-1909.
    TITLE: A living queen in American history: Mrs. John A. Logan. Being a biographical sketch of a notable career, compiled from family data, and the records of the press during thirty years. Transcribed by Roger Q. Kimmel, Murphysboro, Illinois June 8, 1948, from copy acquired by him from an antique dealer.
    FORMAT: 23 L. 28 cm. DATE: 1900
    SUBJECT: Logan, Mary Simmerson Cunningham, 1838-1923.
  • AUTHOR: Eidson, William Gene, 1936-
    TITLE: John Alexander Logan : hero of the volunteers / by William Gene Eidson.
    FORMAT: iii, 384 leaves. DATE: 1967
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886. Illinois--Politics and government United States--Politics and government--1865- United States--History--Civil War, 1861-1865--Campaigns and battles
  • AUTHOR: Jones, James Pickett.
    TITLE: Black Jack: John A. Logan and southern Illinois in the Civil War era. Black Jack. Southern Illinois in the Civil War.
    PUBL.: Tallahassee, Florida State University,
    FORMAT: xvii, 314 p. maps, ports. 24 cm. DATE: 1967
    SERIES: Florida State University studies. no. 51
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886.
  • AUTHOR: Jones, James Pickett.
    TITLE: John A. Logan, stalwart Republican from Illinois.
    PUBL.: Tallahassee : University Presses of Florida,
    FORMAT: xii, 291 p. : ports. 24 cm. DATE: 1982
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886. United States. Congress--Biography. Legislators--United States--Biography. United States--Politics and government--1865-1883
  • AUTHOR: Jones, James Pickett.
    TITLE: Black Jack : John A. Logan and Southern Illinois in the Civil War era with a foreword by John Y. Simon.
    PUBL.: Carbondale : Southern Illinois University Press,
    FORMAT: xxiii, 314 p. : ill., maps 24 cm. DATE: 1995
    SERIES: Shawnee books
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886. United States. Army--Biography Generals--United States--Biography. Illinois--History--Civil War, 1861-1865
  • AUTHOR: Kent, Gary W. (Gary Wayne)
    TITLE: Evolution of change : the ideological migration of John A. Logan during the Civil War era, as evidenced in his public speaking
    FORMAT: 2 v. (ii, 458 leaves, bound) 29 cm. DATE: 1989
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886--Political and social views. United States. Army--History--Civil War, 1861-1865--Officers-- Biography. Generals--Illinois--Biography. Dissertations--SIUC--Speech Communication
  • AUTHOR: Cottingham, Carl D., Jones, Preston Michael. Kent, Gary W. (Gary Wayne)
    TITLE: General John A. Logan : his life and times
    PUBL.: Carbondale, Ill. : American Resources Group,
    FORMAT: 27, (2) p. : ill. 28 cm. DATE: 1989
    SERIES: American kestrel books
    SUBJECT: Logan, John Alexander, 1826-1886--Biography. United States. Army--Biography Generals--United States--Biography.
  • AUTHOR: Illinois. Infantry. 31st Regiment, 1861-1865.by W.S. Morris, L.D. Hartwell, J.B. Kuykendall with a foreword by John Y. Simon.
    TITLE: History : 31st Regiment Illinois Volunteers : organized by John A. Logan
    PUBL.: Herrin, Ill. : Crossfire Press,
    FORMAT: xv, 236 p. : ill., ports. 23 cm. DATE: 1991
    SUBJECT: Illinois. Infantry. 31st Regiment, 1861-1865. United States--History--Civil War, 1861-1865--Regimental histories

Thanks to Larry Ligget who wanted more information about John A. Logan and to John A. Logan Community College for sharing history about the General.


A Brief Biography of John A. Logan

Carterville, Illinois

John A. Logan, the man after whom John A. Logan College is named, was born February 9, 1826 in what is now Murphysboro, Illinois. Raised in a home that was a center of political activity, he came to love politics at an early age.

In 1840 his father, Dr. John Logan, sent him to Shiloh Acadame at Shiloh Hill, Illinois to complete his education. Here Logan excelled in oratory.

Logan volunteered for the Mexican War in 1846. He saw no combat, but did travel to Santa Fe, where he served as post quartermaster and learned Spanish.

The 1850's brought may changes in Logan's life -- law school at Louisville University marriage to Mary S. Cunningham at Shawneetown a move to Benton and a political career that led from county clerk to U.S. Congressman. In Southern Illinois, he was "Egypt's Spokesman."

At the onset of the Civil War, the pro-Southern Logan decided that "the union must prevail." He fought at Bull Run as a civilian. He then returned home where his spech at Marion ended Egypt's talk of secession and put Southern Illinois during the Civil War strongly in the Union camp.

Logan volunteered for the war and rose from colonel to major general. Fighting in eight major campaigns he distinguised himself at Vicksburg and commanded the entire Union forces at the Battle of Atlanta. At the war's end, he saved Raleigh, North Carolina from being burned by angry Union troops. Many historians consider him the premier volunteer general of the Civl War.

General John A. Logan
[Photo courtesy Tom Bell, Director of
Media Services & Telecommunications,
John A. Logan College,
Carterville, Illinois]

After the war, Logan returned to Congress. His concern for veterans led him to take part in Illinois' first veterans memorial services at Woodlawn Cemetery in Carbondale in 1866. In 1868, he became founder of Memorial Day as a national holiday.

In 1871 and again in 1874, Logan was elected to the U.S. Senate. Throughout his political career, he was a strong advocate for public education. In 1884, he was James G. Blaines' vice-presidentail running mate. During the campaign, Logan commissioned the painting that became the center for Atlanta's famed Cyclorama.

John A. Logan died December 26, 1886 in Washington D.C. Here he lies buried at Soldier Cemetery.

Logan's fame did not die with him as the towns and counties named for him show. Fine equestrian statues were erected in Chicago and Washington in his honor. Bronze plaques from Arlington Cemetery to Denver attest his creation of Memorial Day. Yet the turmoil of the mid-twentieth century saw Logan's fame fade. In May, 1986, the Washington Post wrote that this was "pretty shoddy treatment" for the man who founded Memorial Day.


The General John A. Logan Collection: Objects from the Founder of Memorial Day

Cat. No. E-1444, E-1445. Pair of bows, Modoc, c. 1882. Painted wood, likely Osage orange. 43.5" long, 53" long.

Cat. No. E-1474. Dolls. Left and right: female and male, Cheyenne, 1870-1883. Hide, glass beads, sinew, fabric, metal, paint. Female, 17X5.5" male, 17X5". Center: Lakota, 1870-1883. Hide, cloth, glass beads, sinew, paint. 14.5X9.5".

Cat. No. E-1488, E-1487. Turtle amulets, Lakota, 1870-1883. Hide, Glass beads, sinew, silk, dyed porcupine quills. 5.5X3" and 7X4".

Cat. No. E-1490, E-1491, E-1489. Awl cases, Mescalero or Kiowa-Apache, 1870-1883. Tanned hide, glass beads, sinew, metal, ochre. Left to right: 17.5" long, 13.5" long, and 17" long.

Cat. No. E-1497, E-1498. Jicarilla Apache moccasins, 1870-1883, red ochre-stained tanned hide uppers, rawhide soles, glass beads, sinew stitching.

Cat. No. E-1512. Child's vest, Lakota, 1880-1900. Tanned hide, glass beads, metallic beads, sinew, fabric. 10.5X12.5".

Cat. No. E-1515. Tobacco bag, Ute, 1870-1883. Tanned hide, glass beads, sinew, metal chain, brass bells, tobacco. 18.5X4.5".

Cat. No. E-1516. Tobacco bag. Yankton, 1870s. Tanned hide, glass beads, sinew, dyed porcupine quills, metal, red trade cloth. 41X4.75".

Cat. No. E-1533. Diné (Navajo) concha belt, 1870-1883. Silver, leather. This type of concha belt is the earliest type, sometimes referred to as First Phase in a dating system of unclear origin. The conchas have pairs of triangular cuts through which the leather would be threaded. The edges have holds punched in to each scallop.

Cat. No. 22078. Late Classic blanket, Navajo, 1865-1875. Handspun, raveled cochineal/lac-dyed bayeta, indigo blue, raveled vegetal/green wool. 82.5X52.25".

Cat. No. E-2717, E-1521. Tobacco bags. Left: Lakota or Yankton, 1870-1883. Tanned hide, glass beads, sinew. 16.5X6.3". Right: Arapaho or Cheyenne, 1870s. Tanned deer hide, glass beads, sinew. 22.5X5.75".

Cat. No. E-1519. Miniconjou Lakota Pictorial Beaded Pipe Bag, ca. 1880. The function of this bag was to hold a ceremonial pipe and tobacco. Such bags were extremely important to Native men on the Plains. They were usually made for them by wives or other family members, and the fineness of the beadwork conferred status upon the owner. There are indications the scene depicted is of an event from 1875 when a group of Lakota warriors raided the Crow Agency headquarters to steal horses. The bead artist was likely a Miniconjou Lakota woman from the Cheyenne River Reservation (now in South Dakota). A male figure is depicted with a name glyph above him of a long-necked white bird. The glyph refers to White Swan, a chief of the Miniconjou Lakota from 1866-1900. Five pipes are shown with five heads, referencing five successful war parties. A mounted warrior drives a herd of horses before a building with three smoking chimneys—a prominent feature of the Crow Agency.

Memorial Day was actually Mrs. Logan's idea!

This from an essay written in the quarterly newsletter of the General John A. Logan Museum in 2006, and based on a first-person account published in the Los Angeles Daily Times on May 30, 1903: "We were in Petersburg, Virginia, and had taken advantage of the fact to inspect the oldest church there, . we passed to the building through a churchyard. and as we passed through the rows of the graves I noticed that many of them had been strewn with beautiful blossoms and decorated with small flags of the dead Confederacy. The sentimental idea so enwrapped me that I inspected them more closely and discovered that they were every one the graves of soldiers who had died for the Southern cause. The actions seemed to me to be a beautiful tribute to the soldier martyrs and grew upon me while I was returning to Washington." Mary took this idea home to her husband and. told him that she had a wonderful idea to create a Decoration Day for Union soldiers who died in the "Late War of the Rebellion. " Thus Logan issued General Order No. 11, and Memorial Day was eventually celebrated as a national holiday.

"Citizen Soldier," a quarterly publication of the General John A. Logan Museum (October 2006) and The Los Angeles Daily Times (May 30, 1903).


John Alexander Logan Monument

Illinois-born John Alexander Logan (1826–1886) was a remarkable war hero and political figure. After serving in the Mexican-American War, Logan studied and practiced law, served several terms as a Democratic Illinois State Representative and then as a United States Congressman. Logan entered the Civil War as a colonel and quickly work his way up to the rank of general.

After the war, Logan switched parties and represented Illinois in the United States House of Representative and the Senate for several terms as a Republican. Nominated for Vice President on John Blaine’s ticket in 1884, the two were not elected. Logan did, however achieve great fame as head of the Grand Army of the Republic, an organization of Union Army veterans. On behalf of this organization, he recommended the creation of Memorial Day, known originally as Decoration Day, and first observed on May 30, 1868.

Shortly after Logan’s death in 1886, the Illinois state legislature appropriated funds to create a memorial to him in Chicago. The South Park Commission provided the site and the granite base. The monument had been intended as the burial place for Logan and his wife. Although his widow planned to have his remains moved to the tomb from Washington D.C. along with her body after her death, this never occurred. As a result, the tomb has always been empty.

Renowned artist Augustus Saint-Gaudens (1848–1907) sculpted the bronze figure of Logan, while Alexander Phimister Proctor (1862–1950) created the horse. Proctor was an observer of American wilderness and a sculptor who had exhibited his work at the World’s Columbian Exposition in 1893. The General John Alexander Logan Monument is among the city’s most recognizable sculptures, particularly since it sits above the hill-like tomb. A wreath laying ceremony is often held at the monument on Memorial Day, prior to the city’s annual parade, which is one of the largest in the nation.


General John Alexander Logan - stock illustration

Il tuo account Easy-access (EZA) consente agli utenti della tua organizzazione di scaricare contenuti per i seguenti usi:

  • test
  • Campioni
  • Compositi
  • layout
  • Tagli ruvidi
  • Modifiche preliminari

Sostituisce la licenza composita online standard per immagini fisse e video sul sito Web Getty Images. L'account EZA non è una licenza. Per finalizzare il tuo progetto con il materiale scaricato dal tuo account EZA, devi ottenere una licenza. Senza una licenza, non è possibile fare altro uso, come ad esempio:

  • presentazioni di focus group
  • presentazioni esterne
  • materiali finali distribuiti all'interno della tua organizzazione
  • qualsiasi materiale distribuito al di fuori della tua organizzazione
  • qualsiasi materiale distribuito al pubblico (come pubblicità, marketing)

Poiché le raccolte vengono continuamente aggiornate, Getty Images non può garantire che un particolare articolo sarà disponibile fino al momento della concessione della licenza. Si prega di esaminare attentamente tutte le restrizioni che accompagnano il Materiale concesso in licenza sul sito Web di Getty Images e di contattare il proprio rappresentante Getty Images in caso di domande al riguardo. Il tuo account EZA rimarrà attivo per un anno. Il tuo rappresentante Getty Images discuterà con te un rinnovo.

Facendo clic sul pulsante Download, accetti la responsabilità dell'utilizzo di contenuti non rilasciati (incluso l'ottenimento di eventuali autorizzazioni necessarie per l'utilizzo) e accetti di rispettare eventuali restrizioni.


Logan History, Family Crest & Coats of Arms

The surname Logan comes from the original Irish sept name O Leoghain. Lohan sometimes been unusually mistranslated into Duck, the Irish word for duck being "lacha" which bears only a slight similarity to the original. [1]

The surname sometimes appears as Logan, but in many cases, especially in Ulster, this name is of Scottish descendent, brought to Ireland by the plantations.

Set di 4 tazze da caffè e portachiavi

$69.95 $48.95

Early Origins of the Logan family

The surname Logan was first found in County Westmeath (Irish: An Iarmhí) in the Irish Midlands, province of Leinster, where it belonged to the sept whose chiefs were lords of Gailenga Mor, now Morgallion. The annals tell the story of how the men of Teffia (County Meath) slew Cuan O Lothchain, the chief poet of King Malachy II, in 1024 and died miraculously as retribution. Maurice O'Loughan was Bishop of Kilmacduagh from 1254 to 1283. The prominent members of the O Leochain sept were driven across the river Shannon by the Anglo-Norman invasion.

Pacchetto Storia Stemma e Cognome

$24.95 $21.20

Early History of the Logan family

This web page shows only a small excerpt of our Logan research. Another 66 words (5 lines of text) covering the years 1418, 1439, 1806, 1853, 1839, 1909, 1932 and 1899 are included under the topic Early Logan History in all our PDF Extended History products and printed products wherever possible.

Felpa con cappuccio unisex con stemma

Logan Spelling Variations

Spelling variations of this family name include: Lohan, O'Lohan, Loughan, Loghan, Logan, Duck and others.

Early Notables of the Logan family (pre 1700)

Another 41 words (3 lines of text) are included under the topic Early Logan Notables in all our PDF Extended History products and printed products wherever possible.

Logan migration +

Alcuni dei primi coloni di questo cognome furono:

Logan Settlers in United States in the 18th Century
  • David Logan who settled in Virginia in 1740
  • William Logan, who arrived in Augusta County, Va in 1740 [2]
  • Colon Logan, who landed in Philadelphia, Pennsylvania in 1746 [2]
  • Darby Logan, who arrived in Philadelphia, Pennsylvania in 1746 [2]
  • John Logan with his wife and two children settled in Boston Massachusetts in 1765
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.)
Logan Settlers in United States in the 19th Century
  • Patrick Logan, who arrived in America in 1801 [2]
  • David Logan, who landed in Allegany (Allegheny) County, Pennsylvania in 1802 [2]
  • William Logan, aged 36, who arrived in New York, NY in 1803 [2]
  • Geo Logan, aged 30, who arrived in Philadelphia, Pennsylvania in 1804 [2]
  • Geo, Logan Jr., aged 25, who landed in Philadelphia, Pennsylvania in 1804 [2]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.)

Logan migration to Canada +

Alcuni dei primi coloni di questo cognome furono:

Logan Settlers in Canada in the 18th Century
Logan Settlers in Canada in the 19th Century
  • Hannah Logan, aged 28, who landed in Quebec in 1834
  • James Logan, aged 60, who landed in Quebec in 1834
  • John Logan, aged 24, who arrived in Quebec in 1834
  • Margaret Logan, aged 60, who arrived in Quebec in 1834
  • Nancy Logan, aged 22, who arrived in Quebec in 1834
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.)

Logan migration to Australia +

L'emigrazione in Australia seguì le prime flotte di detenuti, commercianti e primi coloni. I primi immigrati includono:

Logan Settlers in Australia in the 19th Century
  • Daniel Logan, English convict from Lancaster, who was transported aboard the "Albion" on September 21, 1826, settling in New South Wales, Australia[3]
  • Mr. James Logan who was convicted in Glasgow, Scotland for 14 years, transported aboard the "Bussorah Merchant" on 24th March 1828, arriving in New South Wales, Australia[4]
  • Mr. Robert Logan, (b. 1810), aged 21, Irish tobacconist who was convicted in Antrim, Ireland for 7 years for stealing, transported aboard the "Bussorah Merchant" on 16th August 1831, arriving in New South Wales, Australia[5]
  • Mr. Roger Logan, English convict who was convicted in Lancaster, Lancashire, England for 14 years, transported aboard the "Captain Cook" on 2nd May 1833, arriving in New South Wales, Australia[6]
  • Mr. William Logan, English convict who was convicted in Kingston Upon Hull, Yorkshire, England for 7 years, transported aboard the "Aurora" on 18th June 1835, arriving in Tasmania ( Van Diemen's Land) [7]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.)

Logan migration to New Zealand +

L'emigrazione in Nuova Zelanda seguì le orme degli esploratori europei, come il capitano Cook (1769-70): prima vennero cacciatori di foche, balenieri, missionari e commercianti. Nel 1838, la British New Zealand Company aveva iniziato ad acquistare terreni dalle tribù Maori e a venderli ai coloni, e, dopo il Trattato di Waitangi nel 1840, molte famiglie britanniche intrapresero l'arduo viaggio di sei mesi dalla Gran Bretagna ad Aotearoa per iniziare una nuova vita. I primi immigrati includono:

Logan Settlers in New Zealand in the 19th Century
  • Francis Logan, aged 57, a doctor, who arrived in Wellington, New Zealand aboard the ship "Bengal Merchant" in 1840
  • Janet Logan, who arrived in Wellington, New Zealand aboard the ship "Bengal Merchant" in 1840
  • Housten Francis Logan, aged 15 months, who arrived in Wellington, New Zealand aboard the ship "Bengal Merchant" in 1840
  • Mr. T. Logan, British settler travelling from London, UK aboard the ship "Bengal Merchant" arriving in Port Nicholson, (Wellington Harbour), New Zealand on 20th February 1840 [8]
  • Mrs. Logan, British settler travelling from London, UK aboard the ship "Bengal Merchant" arriving in Port Nicholson, (Wellington Harbour), New Zealand on 20th February 1840 [8]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.)

Contemporary Notables of the name Logan (post 1700) +

  • Vincent Paul Logan (1941-2021), Scottish Roman Catholic prelate, the 9th Bishop of the Roman Catholic Diocese of Dunkeld, (1981-2012)
  • Giuseppi Logan (1935-2020), American jazz musician, from Philadelphia, Pennsylvania he died from COVID-19
  • Richard Leroy "Dick" Logan (1930-2016), American NFL football player for the Green Bay Packers (1952�)
  • Captain Patrick Logan (1791-1830), Scottish-born, Australian commandant of the Moreton Bay penal colony 1826 to 1830
  • Brigadier-General Francis Vincent Logan (b. 1891), American Assistant Commanding General 26th Division (1942-1943) [9]
  • James Harvey Logan (1841-1928), American horticulturist, creator of the loganberry
  • Jimmy Logan OBE, FRSAMD (1928-2001), born James Allan Short, Scottish performer, producer, impresario and director
  • John Alexander Logan RFD SC (b. 1956), judge in the Federal Court of Australia
  • John Logan (1747-1807), American pioneer and Indian fighter who fought with Daniel Boone
  • John Alexander Logan Jr. (1865-1899), American United States Army General, Medal of Honor recipient
  • . (Another 12 notables are available in all our PDF Extended History products and printed products wherever possible.)

Historic Events for the Logan family +

HMS Royal Oak
  • Frank Logan (1903-1939), British Able Seaman with the Royal Navy aboard the HMS Royal Oak when she was torpedoed by U-47 and sunk he died in the sinking [10]
RMS Lusitania
  • Master Robert Logan, American 3rd Class passenger from New York, New York, USA, who sailed aboard the RMS Lusitania and died in the sinking and was recovered [11]
  • Mrs. Ruth Logan, American 3rd Class passenger from New York, New York, USA, who sailed aboard the RMS Lusitania and survived the sinking [11]

Storie correlate +

The Logan Motto +

Il motto era originariamente un grido di guerra o uno slogan. I primi motti iniziarono ad essere mostrati con le armi nel XIV e XV secolo, ma non furono in uso generale fino al XVII secolo. Quindi gli stemmi più antichi generalmente non includono un motto. I motti raramente fanno parte della concessione di armi: sotto la maggior parte delle autorità araldiche, un motto è un componente opzionale dello stemma e può essere aggiunto o modificato a piacimento molte famiglie hanno scelto di non mostrare un motto.

Motto: Hoc majorum virtus
Traduzione del motto: This is the valour of my ancestors.


GENERAL JOHN ALEXANDER LOGAN, USA - History

Logan County, Illinois
Genealogy and History

Volunteers Dedicated to Free Data

Illinois Genealogy Trails is a volunteer group whose goal is to put
historical and genealogical information online for the free use of all researchers.

This county website is available for adoption!
If you want to join our group to help us add data to this website,
please visit our Volunteer Information Page

We regret that we are not able to perform any research for you.
All data we come across will be added to this site, so keep checking back!

Named for Dr. John Logan, a pioneer physician who emigrated to the United States from Ireland. He was an Illinois State Representative and the father of General John Alexander Logan.
The county was established on February 15, 1839. Prior to this, the county was part of Sangamon, Tazwell, McLean and DeWitt counties. The county seat of Logan County is Lincoln, which was the first city named for Abraham Lincoln in 1853.

LOGAN COUNTY- situated in the central part of the State, and having an area of about 620 square miles. Its surface is chiefly a level or moderately undulating prairie, with some high ridges, as at Elkhart. Its soil is extremely fertile and well drained by numerous creeks. Coal-mining is successfully carried on. The other staple products are corn, wheat, oats, hay, cattle and pork. Settlers began to locate in 1819-22, and the county was organized in 1839, being originally cut off from Sangamon. In 1840, a portion of Tazewell was added and, in 1845, a part of De Witt County. It was named in honor of Dr. John Logan, father of Senator John A. Logan. Postville was the first county-seat, but in 1847, a change was made to Mount Pulaski, and later, to Lincoln, which is the present capital. Population (1890) 25,489 (1900), 28,680. ("Historical Encyclopedia of Illinois", ©1901, transcribed by K. T.)

MOUNT PULASKI , a village and railroad junction in Logan County, 21 miles northwest of Decatur and 24 miles northeast of Springfield. Agriculture, coal-mining and stock-raising are leading industries. It is also an important shipping point for grain, and contains several elevators and flouring mills. Population (1880), 1,125 (1890), 1,357 (1900), 1,643.
("Historical Encyclopedia of Illinois", pub 1901, transcribed by K. T.)

Communities and Towns of Logan County
Atlanta, Bakerville, Beason, Bell, Bethel, Broadwell, Burtonview, Chestervale, Chestnut, Cornland, Elkhart, Emden,
Evans, Fogarty, Hartsburg, Lake Fork, Latham, Lawndale, Lincoln, Lucas, Middletown, Mount Joy, Mount Pulaski, Narita,
New Holland, San Jose, Skelton, Union
Skelton, Burton View & Chesterville (Stations)

Obituaries & Death Notices
A-L
| M-Z

Website Updates:
June 2021: bio for EMMITT
Sep 2020: burials in Lucas Chapel cemetery, Laenna Cemetery
obits for EVANS, BUZZARD, COMSTOCK, WARD, LAMUN
Gossip news for EMINGER
marriage notices for CLENDENIN-SCROGGINS, SNYDER-CAPPS, SANFORD-ALLISON, TOBER-DUBINSKY

Jan 2020: obits for JENNINGS, WEBER, MILLER.
Court news for CHESTNUT vs. BENNETT

Logan County Courthouse
P. O. Box 278
Lincoln, IL 62656

County Clerk (217) 732-4148
Circuit Clerk (217) 735-2376
Recorder (217) 732-4148

Williams Hall
Illinois State University
Campus Box 5500
Normal, IL 61790-5500
(309) 452-6027

Logan County Genealogical & Historical Society
114 N. Chicago Street
Lincoln, IL 62656
217-732-3200

Keep informed of our updates to this site and all of our Illinois websites.


Marvelous Chicago Photographs Available for Purchase

The General John A. Logan Statue, Grant Park, Chicago Illinois

Friedman Fine Art features a marvelous selection of black and white photographs of Chicago.

In Chicago’s Grant Park, the State of Illinois erected one of the great war memorials, the General John A. Logan Statue. Born near Murphysboro, Jackson County, in Illinois, John A. Logan (1826 – 1886) was a soldier in the Mexican-American War and a general in the Union Army in the Civil War. As Commander-in-Chief of the Grand Army of the Republic from 1868 to 1871, he also helped recognize Memorial Day.

Logan is also known for his political career in Illinois, becoming an Illinois state senator. He also served terms as a congressman.

Logan was the author of two books on the Civil War, The Great Conspiracy: Its Origin and History (1886) and The Volunteer Soldier of America (1887). Logan is one of only three people mentioned by name in the Illinois state song. He is the father of U.S. Army officer and Medal of Honor recipient John Alexander Logan, Jr. for actions during the Philippine–American War.

Logan now rests at United States Soldiers’ and Airmen’s Home National Cemetery but his statue remains in Grant Park as a reminder of war. The statue shows Logan on horseback rallying his troops during the Civil War. It was sculpted by Augustus Saint-Guadens and Alexander Phimister and completed in 1897.