10 dei migliori siti storici nel Wiltshire

10 dei migliori siti storici nel Wiltshire


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

1. Cattedrale di Salisbury

La cattedrale anglicana nella contea sud-occidentale del Wiltshire (otto miglia da Stonehenge) è uno dei migliori esempi britannici di architettura gotica primitiva inglese (fondata in Inghilterra con il completamento della cattedrale di Canterbury nel 1175) ed è interessante notare che è una delle sole tre cattedrali in All'Inghilterra manca il suono delle campane – Ely e Norwich sono gli altri due.

Salisbury rivendica la guglia della chiesa più alta del Regno Unito (123 m), il suo chiostro più grande e la sua cattedrale più grande vicino. Ospita l'orologio meccanico funzionante più antico del mondo risalente al 1386 circa e ha una magnifica collezione di vetrate medievali tra cui il rosone.


10 siti storici più popolari in Gran Bretagna

La Torre di Londra è l'attrazione imperdibile per i visitatori della Gran Bretagna

1. Torre di Londra

Una delle fortezze più famose al mondo, la Torre di Londra ospita gli inestimabili Gioielli della Corona. Costruito come residenza reale e prigione quasi 1.000 anni fa, ci sono alcune storie affascinanti tra le sue mura.

Anche la cattedrale di St Paul è un punto di riferimento storico da non perdere Credit: Graham Lacdao

2. Cattedrale di St Paul, Londra

L'iconica cattedrale di St Paul è stata testimone di molti eventi significativi nella storia della Gran Bretagna, tra cui il funerale di stato di Sir Winston Churchill e il matrimonio del principe Carlo e della principessa Diana. Una visita offre 1.200 anni di storia e la possibilità di salire i 237 gradini fino alla cima della spettacolare Cupola. Durante la salita, puoi assistere alla Whispering Gallery, dove si sente un sussurro a 30 metri di distanza, prima di ammirare viste mozzafiato sullo skyline di Londra.

Il Castello di Edimburgo, un edificio storico e una delle principali attrazioni turistiche, si trova su Castle Rock sopra la città di Edimburgo. Credito: VisitBritain/Andrew Pickett

3. Castello di Edimburgo

L'evidenza storica suggerisce che esistesse una fortezza sul sito del castello sin dal 600 d.C. circa. Il Castello di Edimburgo è una fortezza storica che domina lo skyline della città di Edimburgo, in Scozia, dalla sua posizione sulla Castle Rock.

Il Castello di Windsor è la residenza ufficiale di Sua Maestà la Regina

4. Castello di Windsor, Berkshire

Il Castello di Windsor rimane uno degli attuali ritiri di fine settimana preferiti dai monarchi. Esso è il castello abitato più antico e più grande del mondo e la residenza ufficiale di Sua Maestà la Regina. I visitatori possono visitare gli Appartamenti di Stato, che contengono dipinti di Rembrandt, Rubens e Gainsborough.

La vista dalla Victoria Tower delle Houses of Parliament Credit: VisitBritain/Andrew Pickett

5. Houses of Parliament, Londra

Il Palazzo di Westminster è il luogo di incontro della Camera dei Comuni e della Camera dei Lord, le due camere del Parlamento del Regno Unito. Ricostruite in stile gotico nazionale tra il 1834 e il 1860 dopo che un incendio ha devastato il palazzo originale di Westminster, le Houses of Parliament sono aperte al pubblico.

Le terme romane sono un sito del patrimonio mondiale a Bath, Somerset Credito: VisitBritain/Simon Winnall

6. Bagni romani e sala pompe, bagno

Il complesso delle Terme Romane è un sito di interesse storico della città di Bath. La casa è un sito romano ben conservato per i bagni pubblici. Situato sotto il livello della strada di fronte all'Abbazia di Bath, i visitatori delle Terme Romane possono visitare il sito sorprendentemente grande, che include la Fonte Sacra, il Tempio e il Grande Bagno, ma non è permesso entrare nell'acqua.

Stonehenge, un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, è un anello preistorico di enormi pietre erette all'interno di uno sterro nelle pianure del Wiltshire. Credito: VisitBritain/Andrew Pickett

7. Stonehenge, Wiltshire

Una delle meraviglie del mondo e il monumento preistorico più noto d'Europa, la costruzione di Stonehenge iniziò già nel 3000 aC. Probabilmente era originariamente utilizzato come luogo di sepoltura e in tempi recenti è diventato un luogo di pellegrinaggio per i neopagani.

Castello di Warwick un castello medievale sul fiume Avon Credit: VisitBritain/LeeBeel

8. Castello di Warwick

Costruito nel 1068 da Guglielmo il Conquistatore, il castello di Warwick fu utilizzato come fortificazione fino al XVII secolo, prima di essere trasformato in casa di campagna dalla famiglia Greville. Ora offre ai visitatori uno sguardo ai suoi mille anni di storia sbalorditiva.

Il luogo di nascita del Bardo in Henley Street, Stratford-upon-Avon Credito: Roger G Howard

9. Luogo di nascita di Shakespeare, Stratford-upon-Avon

Il luogo di nascita di Shakespeare è una casa a graticcio restaurata del XVI secolo situata a Henley Street, Stratford-upon-Avon, Warwickshire, in Inghilterra, dove si ritiene che William Shakespeare sia nato nel 1564 e abbia trascorso la sua infanzia.

Storica Chatsworth House, una casa signorile con ampi terreni, nel Peak District Credit: VisitBritain/Tomo Brejc

10. Chatsworth House, Derbyshire

La magnifica sede dei duchi del Devonshire, Chatsworth House si trova sulla riva orientale del fiume Derwent vicino a Bakewell. I suoi famosi giardini coprono un'area di 105 acri e la casa di campagna è apparsa in numerosi adattamenti televisivi e film.

Articoli Correlati

Scarica BRITAIN Magazine sul tuo cellulare oggi


10 migliori siti per gli amanti della storia

Il Regno Unito è ricco di alcune delle chiese e dei monumenti meglio conservati al mondo. Ecco i nostri 10 migliori siti per gli amanti della storia.

1 York Minster

York Minster è rinomata per i suoi soffitti a volta e le vetrate medievali

Famosa per il suo soffitto a volta e le squisite vetrate medievali, York Minster è la chiesa più importante dell'Inghilterra settentrionale.

Risalente come luogo di culto al VII secolo, la chiesa è stata ricostruita e ampliata nel corso della sua lunga vita, con la navata e le volte completate nei secoli XIII e XIV. La vetrata è il fiore all'occhiello della cattedrale e molto lavoro è stato svolto per restaurare e conservare il vetro, inclusa la Great East Window recentemente rinnovata. C'è anche l'opportunità di visitare il coinvolgente Undercroft Museum, dove puoi scoprire i collegamenti del Minster con Viking York.

  • Devi vedere Sali i 275 gradini fino all'op della Torre Centrale per ammirare la città
  • Dove stareYork Caravan Park

2 Stonehenge

Stonehenge è il sito preistorico più noto d'Europa

Questo sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel cuore del Wiltshire è il monumento preistorico più noto d'Europa. Oggi l'area è curata da English Heritage.

Coloro che guidano lungo la A303 mentre si dirigono verso sud-ovest avranno visto il mistico cerchio di pietre dalla strada, e se dovessi fermarti ad esplorare, c'è un centro visitatori con più di 250 oggetti archeologici e tesori. Ma che dire del cerchio di pietre stesso? Le pietre furono erette nel tardo Neolitico, intorno al 2500 aC, utilizzando enormi sarsen (blocchi di arenaria). La famosa Heel Stone pesa da sola 30 tonnellate. Oggi rimangono il loro fascino e il loro mistero, una calamita per druidi e turisti. Meglio evitare di visitare il solstizio d'estate – diventa molto affollato.

  • Devi vedere Le pietre al tramonto hanno un fascino unico e magico
  • Dove stareStonehenge Campeggio e Glamping Pods

3 Vallo di Adriano

Il Vallo di Adriano risale all'epoca romana

L'imperatore romano Adriano, che regnò dal 117 al 138 d.C., potrebbe essere caduto nell'oscurità per quanto riguarda gli inglesi, tranne che per una cosa: il possente Vallo di Adriano, che si estende attraverso le contee di Cumbria e Northumberland. Questa barriera di 80 miglia costruita nel 122 d.C. per aiutare a proteggere la frontiera settentrionale dell'Impero Romano, consisteva in fortezze e insediamenti, oltre al lungo muro di pietra stesso.

Sorprendentemente, gran parte del muro rimane oggi, attirando seri escursionisti e escursionisti a camminare in questa bellissima parte della campagna. C'è una grande quantità di muro da esplorare. ma un buon punto di partenza è l'Housesteads Roman Fort & Museum, vicino a Haydon Bridge nel Northumberland.

Qui, i visitatori possono esplorare la fortezza e avere un'idea di come doveva essere essere un legionario a guardia degli attacchi dal nord.

Suona familiare? Game of Thrones i fan lo riconosceranno come ispirazione per il Muro nella popolare serie TV.

  • Devi vedere Ammira le viste panoramiche del paesaggio dal Forte
  • Dove stareVallo di Adriano

4 Cattedrale di Durham

Un meraviglioso esempio della migliore architettura normanna, la cattedrale fa parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO, che consiste nella cattedrale di Durham, nel castello e negli edifici situati tra di loro.

Costruita tra il 1093 e il 1133, la cattedrale ospita i santuari di due celebri santi, il Venerabile Beda e San Cuthbert.

Lo scrittore di viaggi Bill Bryson ha descritto Durham come "la migliore cattedrale del pianeta Terra" ed è facile capire perché "enormi pilastri normanni, archi romanici, imponenti vetrate e gli squisiti chiostri, una location cinematografica per Hogwarts in Harry Potter e la pietra filosofale. Questa chiesa ha tutto!

  • Devi vedere Bellissimi lavori in pietra nella navata e, naturalmente, i suggestivi chiostri
  • Dove stareDurham Grange C&MC Site

5 Terme Romane

Un altro grande sito romano, le Terme, insieme al Vallo di Adriano, sono probabilmente i resti più belli e meglio conservati dell'Impero Romano nel Regno Unito.

Il sito è un centro termale, che scorre ancora oggi, e i visitatori possono esplorare i meravigliosi bagni, vedere le bellissime colonne e persino provare l'acqua termale calda al ristorante Pump Room. L'acqua contiene 43 minerali ed è stata utilizzata per scopi curativi per 2000 anni.

Anche se non è più possibile fare il bagno nelle antiche terme, per assaporare la vita nella Roma imperiale, ci si può recare alle vicine Thermae Bath Spa, che utilizza la stessa acqua ed è sicura per la balneazione.

  • Devi vedere Prova l'acqua termale al ristorante Pump Room
  • Dove stareBath Chew Valley Caravan Park

6 Il ponte di ferro

L'Iron Bridge nello Shropshire, un simbolo dell'inizio della Rivoluzione Industriale

Per qualcosa forse meno noto e sicuramente più moderno, dirigiti verso il primo ponte in ferro del mondo, che attraversa il fiume Severn nel cuore dello Shropshire ed è stato costruito nel 1779.

Un progetto ingegneristico pionieristico, l'Iron Bridge è stato realizzato da Abraham Darby III, il cui nonno era stato il primo a fondere il ferro usando la coca cola. Il ponte stesso è circondato dal sito del patrimonio mondiale dell'Ironbridge Gorge, designato dall'UNESCO nel 1986, in riconoscimento del contributo unico e senza rivali della regione alla nascita della rivoluzione industriale nel XVIII secolo.

7 Titanic Belfast

Esplora il cantiere navale dove è stato costruito lo sfortunato Titanic

Sebbene non sia possibile visitare la sfortunata nave stessa, situata da qualche parte sul fondo del Nord Atlantico, The Titanic Experience offre una visione fantastica di questa famosa nave, che è stata costruita in città.

Titanic Belfast comprende nove gallerie interattive, con più dimensioni della mostra, che riuniscono effetti speciali, giostre, ricostruzioni in scala reale e altre caratteristiche. I visitatori possono esplorare il cantiere navale e viaggiare virtualmente nelle profondità dell'oceano. C'è anche l'opportunità di vedere l'ultima nave White Star rimasta al mondo: la nave tender originale del Titanic & 8211 SS Nomadi.

  • Devi vedere Partecipa a un tour a piedi per vedere il punto in cui RMS Titanic è stato lanciato
  • Dove stareDundonald Touring Caravan Park

8 Castello di Urquhart

Castello di Urquhart, sulle rive del Loch Ness

Parla di atmosfera e storia – questa fortezza medievale, situata sulle rive di Loch Ness, combina paesaggi mozzafiato con una storia significativa che risale a più di 1000 anni.

Ci sono prove che il sito originale del castello risale ai Pitti e che San Colombano potrebbe aver visitato la zona nel corso del VI secolo.

Tuttavia, i resti dell'edificio che si possono vedere ora risalgono al XIII secolo, fu catturato nel 1296 da Edoardo I d'Inghilterra (noto come il martello degli scozzesi). Oggi è in gran parte un rudere, ma è ancora possibile visitare la Sala Grande e vedere le cupe celle della prigione.

  • Devi vedere Sali sulla Grant Tower per una vista spettacolare sul lago
  • Dove stareFattoria Borlum

9 Castello di Caerphilly

Castello di Caerphilly al tramonto

Ci sono così tanti meravigliosi castelli in Galles, è difficile scegliere tra di loro, ma Caerphilly è il più grande e ha tutte quelle caratteristiche romantiche che associamo a un castello ‘proprio’, torrette, ponte levatoio, torri e un fossato.

Il castello fu originariamente costruito per il signore dei marchigiani Gilbert de Clare nel XIII secolo e fu restaurato dal quarto marchese di Bute nel XX secolo. I visitatori possono ora divertirsi con l'incredibile lavoro di ricostruzione e conservazione, che ha incluso il restauro di ponti, torri e corpi di guardia.

  • Devi vedere La torre sud-est del castello è inclinata in modo precario
  • Dove stareTredegar House Country Park C&MC Club Site

10 Portsmouth Historic Dockyard

Il Mary Rose Museum di Portsmouth ospita la grande nave da guerra di Enrico VIII

Puoi essere perdonato per aver fatto un sacco di ‘osservazioni navali’ in questo meraviglioso centro visitatori, che ospita una serie di attrazioni, tra cui un'esperienza per i visitatori a bordo della famosa ammiraglia di Nelson, la HMS Victory.

C'è anche il Mary Rose Museum, sede della grande nave di Enrico VIII, che affondò durante la battaglia del Solent nel 1545 e fu sollevata nel 1982 da una squadra di sommozzatori.

Ultimo ma non meno importante, il National Museum of the Royal Navy e il Portsmouth Historic Dockyard ospitano importanti tesori navali degli ultimi 350 anni. La vasta gamma di reperti qui è davvero impressionante.

  • Devi vedere L'unico e storico Maria Rosa, sollevato dalle profondità del Solent
  • Dove stareParco turistico di Fishery Creek

Se ti è piaciuto questo… LEGGI QUESTI:

Se ti è piaciuto leggere questo articolo, perché no? ricevi le ultime notizie, recensioni e funzionalità direttamente a casa tua o nella tua casella di posta ogni mese. T approfitta della nostra brillante rivista Practical Motorhome OFFERTA ABBONATI e ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER per aggiornamenti settimanali regolari su tutto ciò che riguarda i camper


8 siti storici da non perdere a Swindon

Se hai vissuto a Swindon per tutta la vita, o se sei qui solo per visitare, ci sono molte destinazioni imperdibili nella nostra città. Ne abbiamo delineati alcuni di seguito, ma stiamo solo grattando la superficie!

Parco Lydiard

Nome: Parco Lydiard

In cui si: Lydiard Tregoze, Swindon, SN5 3PA. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Combinando un enorme parco di 260 acri con una splendida casa padronale, un giardino recintato e una chiesa, non possiamo raccomandare abbastanza il Lydiard Park. Puoi visitare la casa, assistere alle sue affascinanti mostre per tutta la famiglia e fare una pausa con un tè pomeridiano nelle splendide sale da tè della Coach House.

Suggerimento: Fai un picnic e una coperta e trova uno spazio nel campo principale di fronte alla casa. Ammira lo scenario e una volta finito, cammina per i giardini e fai un giro della casa!

Museo VAPORE della Great Western Railway

Nome: STEAM Museum of the Great Western Railway, o il Museo STEAM in breve.

In cui si: Fire Fly Avenue, Swindon, SN2 2TA. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Non si può parlare a lungo del patrimonio di Swindon senza menzionare i lavori ferroviari. Swindon Railway Works ha aperto nel gennaio del 1843 e nel 1900 impiegava oltre 12.000 persone! STEAM racconta le storie incredibili degli uomini e delle donne che vi lavoravano, oltre ad essere sede di alcune locomotive stesse e persino di materiale pubblicitario vintage.

Suggerimento: Prova il simulatore di guida del treno e prova com'è stato guidare una locomotiva a vapore!

Swindon Designer Outlet

Nome: Swindon Designer Outlet

In cui si: Kemble Drive, Swindon, SN2 2DY. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Se sei allo STEAM Museum, ti consigliamo vivamente un viaggio a Swindon Designer Outlet. Una destinazione per lo shopping che è stata collocata con simpatia all'interno dell'originale Swindon Railway Works. A parte le offerte di moda firmate da avere - tutte al di sotto del prezzo consigliato - il mix di shopping, ristoranti e interesse storico significa che è un must per questa lista!

Suggerimento: Se hai dei piccoli, fai un giro sullo Hooter Express, una mini locomotiva a vapore che fa il giro del centro! In caso contrario, assicuratevi di fermarvi a pranzo in uno dei tanti favolosi ristoranti.

Città vecchia

Nome: Città vecchia

In cui si: Una vasta area di Swindon che si estende da Wood Street. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: La Città Vecchia è la parte originale di Swindon. Prima dell'avvento delle ferrovie si formava "New Swindon" e alla fine si ergeva sulla collina e collegava i due. Originariamente una città di mercato, l'area ora bilancia il vecchio e il nuovo. Troverai splendidi spazi aperti, fiorenti attività commerciali indipendenti ed edifici storici. Per ulteriori informazioni, dai un'occhiata alla nostra guida completa al centro storico.

Suggerimento: Fai una passeggiata rilassante a Lawns Park, con vista su Swindon, prima di goderti il ​​ristorante italiano più antico di Swindon, Mario, e poi goderti la vita notturna.

Villaggio Ferroviario

Nome: Villaggio Ferroviario

In cui si: Centro città, Swindon. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Nel 1840, GWR costruì un piccolo villaggio vicino ai suoi lavori ferroviari per ospitare alcuni dei suoi lavoratori. Le affascinanti case a schiera sono ancora in piedi oggi! Tra le case c'è la GWR Medical Fund Clinic, che prescriverebbe odontoiatria e medicine ai lavoratori in cambio di una piccola somma del loro stipendio. È considerato il progetto per il SSN. Vicino al Railway Village si trovano i bagni turchi di Milton Road e l'ex pensione, che ora è un centro comunitario.

Suggerimento: Da gustare come parte di una passeggiata che porta anche a Faringdon Road Park. Una splendida area all'aperto che ha ospitato una Festa dei Bambini che risale al 1866.

Museo e Galleria d'Arte di Swindon

Nome: Museo e Galleria d'Arte di Swindon

In cui si: Bath Road, Swindon, SN1 4BA. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Lo Swindon Museum and Art Gallery ospita molti affascinanti oggetti storici e alcune opere d'arte maestose. Le collezioni includono The Swindon Collection of Modern British Art, Archaeology, Swindon Social History, Earth and Natural World e Victoria Hall Historic Collections. Tengono regolarmente conferenze e workshop su una varietà di argomenti diversi.

Suggerimento: Potremmo essere un po' di parte, ma la collezione Swindon Social History vince per noi!

Museo Richard Jefferies

Nome: Museo Richard Jefferies

In cui si: Marlborough Road, Coate, Swindon SN3 6AA. Clicca qui per visualizzare su Google Maps

Di: Richard Jefferies era uno scrittore naturalista nato in un cottage di campagna a Coate il 6 novembre 1848. Meglio conosciuto per i suoi scritti che descrivono la vita rurale nella campagna inglese, ha usato la campagna vicina come sua ispirazione. The Cottage, che si trova ancora oggi, è sede del Museo, che ospita mostre ed esempi del suo lavoro di tutta la sua vita.

Suggerimento: Fai un giro attraverso il vecchio cottage, che ha manoscritti originali e un modello di Jeffereis da ragazzo che legge sul suo letto a baldacchino.

Ferrovia di Swindon e Cricklade

Nome: Ferrovia di Swindon e Cricklade

In cui si: Stazione di Blunsdon, Tadpole Lane, Blunsdon, Swindon, SN25 2DA. Clicca qui per visualizzare Google Maps

Di: La linea passeggeri a Swindon e Cricklade Railway consiste in un viaggio di andata e ritorno di quattro miglia di vero viaggio a vapore. Chugging via tra la stazione di Blunsdon e Hayes Knoll e comprende anche un negozio di souvenir e uno spazio interno ed esterno per rinfreschi.

Suggerimento: Ti piacerebbe guidare una locomotiva reale? Prova uno dei corsi Steam o Diesel Driver Experience!

Swindon Designer Outlet

Ospitato negli edifici di interesse storico culturale della Great Western Railway Works, l'avamposto di McArthurGlen's Swindon Designer Outlet è uno dei più grandi negozi di design coperti d'Europa. Swindon Designer Outlet avrà sicuramente qualcosa per te!

Kemble Drive, Swindon, Wiltshire, SN2 2DY

Parco Lydiard

Lydiard Park è uno dei preferiti per una giornata in famiglia a Swindon, Lydiard Park è una splendida tenuta storica sul confine occidentale di Swindon.

Lydiard Tregoze, Swindon, SN5 3PA

Museo VAPORE della Great Western Railway

STEAM Museum of the Great Western Railway racconta la storia degli uomini e delle donne che hanno costruito, operato e viaggiato sulla Great Western Railway.

Fire Fly Ave, Swindon, SN2 2TA

Ferrovia di Swindon e Cricklade

La Swindon & Cricklade Railway offre un viaggio di andata e ritorno per passeggeri di circa quattro miglia e mezzo all'interno della campagna del Wiltshire.


I migliori luoghi storici d'Europa

1) Muro di Berlino &ndash Berlino, Germania

Costruito dalla Repubblica Democratica Tedesca nel 1961, il Muro di Berlino divideva Berlino in due metà sia fisicamente che ideologicamente fino al 1989, quando fu abbattuto quando la Guerra Fredda iniziò a disgelarsi in tutta l'Europa orientale.

Sebbene oggi resti poco del muro di Berlino, il sito è una delle gallerie all'aperto più lunghe del mondo con 1,3 km. La parte restante del muro è conosciuta come East Side Gallery per via dei colorati murales dipinti su di essa da artisti locali.

2) Hagia Sophia &ndash Istanbul, Turchia

L'unica città al mondo che si estende su due continenti, non sorprende che Istanbul sia sede di molti dei siti storici più importanti d'Europa.

Una cattedrale mozzafiato ritenuta una delle più grandi del suo genere al mondo, l'Hagia Sophia fu costruita intorno al 537 d.C. Il punto focale di questa magnifica struttura è il suo grande tetto a cupola, considerato uno dei migliori esempi di conservata architettura bizantina.

Nel corso degli anni, la cattedrale ha anche ospitato una moschea ed è stata la sede del Patriarca di Costantinopoli fino al 1453. Oggi, la Basilica di Santa Sofia è il secondo museo più popolare della Turchia, attirando oltre 3 milioni di visitatori ogni anno.

3) Cattedrale di St. Paul &ndash Mdina, Malta

Un tempo capitale di Malta, la città fortificata medievale di Mdina (conosciuta anche come la città silenziosa di Malta) ha una storia che risale a 4.000 anni fa. Visitare Mdina è come fare un salto indietro nel tempo, con le sue strade strette e tortuose fiancheggiate da architetture medievali e barocche. Fan delle famose serie TV, Game of Thrones potrebbe essere interessato a scoprire che alcune delle prime scene sono state girate a Mdina.

Una delle attrazioni storiche più famose di Mdina è la Cattedrale di San Paolo, che si dice sia stata costruita nel XII secolo sul sito della villa che un tempo ospitava Publio, il governatore romano che accolse San Paolo Apostolo a Malta nel 60 d.C. La cattedrale originale fu distrutta da un terremoto alla fine del XVI secolo e fu ricostruita in stile barocco tradizionale tra il 1696 e il 1705 dall'architetto maltese Lorenzo Gaf'agrave. Oggi, la Cattedrale di St. Paul è un monumento classificato di I grado e una delle attrazioni turistiche più popolari di Malta.

4) Castello di Buda e Budapest, Ungheria

Capitale dell'Ungheria, la città di Budapest si è formata quando altre tre città si sono unite: Obuda, Buda e Pest. Oggi Buda e Pest sono collegate dal Ponte delle Catene, a cavallo del Danubio.

Budapest è molto considerata come uno dei luoghi più storici da visitare in Europa, che vanta numerosi siti storici significativi e più sorgenti termali che in qualsiasi altra parte del mondo.

Forse la più iconica di tutte le attrazioni storiche di Budapest è il Castello di Buda. Arroccato in cima alla collina del castello, il modo migliore per raggiungere il castello di Buda è prendere la funicolare dall'estremità di Buda del Ponte delle Catene. Completato inizialmente nel 1265, il colossale palazzo barocco del castello fu aggiunto tra il 1749 e il 1769.

5) Mura della città &ndash Dubrovnik, Croazia

Conosciuta come "la perla dell'Adriatico", Dubrovnik conserva monumenti gotici, barocchi e rinascimentali, tra cui chiese medievali, monasteri e musei. Un tempo utilizzato come protezione contro i pirati, il porto è ora utilizzato dai pescatori locali.

Nessuna visita a Dubrovnik sarebbe completa senza un tour delle mura della città. Con quasi 2.000 metri di lunghezza e circa 25 metri di altezza, queste pareti bianche e pulite sono in netto contrasto con il mare azzurro scintillante che le circonda.

Una visita guidata delle mura della città ti permetterà di capire come sono state costruite le mura, mentre puoi approfittare di viste panoramiche e opportunità fotografiche imperdibili mentre esplori le varie torri delle mura.

6) Basilica di San Marco &ndash Venezia, Italia

Uno dei luoghi turistici più famosi d'Italia, Venezia ospita una selezione apparentemente infinita di attrazioni storiche che abbracciano 118 isole, 177 canali e 417 ponti. Non sorprende che sia la città che la sua laguna facciano parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

La chiesa più famosa di Venezia e una delle chiese più facilmente riconoscibili al mondo, la Basilica di San Marco (Basilica di San Marco) era in origine la cappella privata del Doge (Capo della Repubblica di Venezia). All'interno, la chiesa è adornata con preziosi pezzi d'arte bizantina catturati dalle navi veneziane dopo la caduta di Costantinopoli. Lasciati incantare dai mosaici d'oro che ricoprono le cupole e le pareti, per non parlare della gloriosa pala d'altare d'oro - la Pala d'Oro - che si dice sia composta da quasi 2.000 gemme e pietre preziose.

7) Auschwitz Birkenau &ndash Cracovia, Polonia

Il più famoso di tutti i campi di concentramento, una visita ad Auschwitz Birkenau a Cracovia, in Polonia, è un'esperienza inquietante ed emozionante, ma è anche uno dei luoghi storici più interessanti d'Europa da visitare.

Questo sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO ospita ancora i segni agghiaccianti del genocidio nazista che ha avuto luogo qui durante l'Olocausto, da mura fortificate, filo spinato e baracche a forche, camere a gas e forni crematori.

8) Il Colosseo e Roma, Italia

Una delle sette meraviglie del mondo, il Colosseo o Colosseo (precedentemente noto come Anfiteatro Flavio) è un antico anfiteatro romano che era il più grande del suo genere quando fu completato intorno all'80 d.C.

Dotato di 80 ingressi ad arco, il Colosseo un tempo accoglieva tra 50.000 e 70.000 spettatori alla volta, che sarebbero stati seduti in base al grado. I visitatori venivano a guardare i voli dei gladiatori e le simulazioni di caccia.

Oggi i turisti possono vedere di persona come venivano azionati i montacarichi, le rampe e le botole del sistema teatrale sotterraneo per mostrare animali, gladiatori e macchine sceniche a folle vivaci.

9) Stonehenge Inghilterra, Regno Unito

Monumento preistorico con sede nel Wiltshire, in Inghilterra, lo Stonehenge è uno dei luoghi più misteriosi al mondo e, senza dubbio, tra i migliori luoghi storici da visitare in Europa.

Lo Stonehenge è costituito da anelli concentrici e disposizioni a ferro di cavallo di pietre erette, ciascuna alta circa 13 piedi, larga sette piedi e circa 25 tonnellate di peso. Il mistero di come esattamente queste pietre siano venute qui ha sconcertato gli scienziati per migliaia di anni.

Ogni anno al solstizio d'estate (21 giugno), a Stonehenge si svolge una cerimonia speciale, quando il sole sorge in allineamento con la pietra del tallone che si trova al centro delle pietre a forma di ferro di cavallo che si trova all'interno dell'anello di rocce.

10) Catacombe di Parigi, Francia

Non per i deboli di cuore, le Catacombe di Parigi sono state costruite all'interno dei tunnel di ex cave di calcare e si dice che contengano i resti scheletrici di oltre sei milioni di persone uccise durante la Rivoluzione francese.

Al fine di preservare la natura delicata del sito e per motivi di sicurezza, solo 200 visitatori alla volta possono entrare nelle Catacombe. Quindi, assicurati di pianificare la tua visita in anticipo e cerca di partecipare durante i periodi più tranquilli.

Quali sono i tuoi luoghi storici preferiti in Europa? Condividi i tuoi pensieri nella casella dei commenti qui sotto.

Ecco alcuni dei miei altri post che riguardano le destinazioni menzionate in questo articolo:

Se hai trovato utile questo post, perché non appuntarlo in modo da poterci tornare per riferimento futuro?


Wiltshire storico

Fino al secolo attuale Amesbury dipendeva in gran parte dall'agricoltura, ma ora la sua popolazione di circa 6000 abitanti guarda principalmente alle vicine strutture di difesa oa Salisbury per lavoro. Rimane il nucleo della città e la sua chiesa abbaziale medievale, anche se la ‘ grande arteria’ che un tempo formava la High Street è stata incanalata in una moderna tangenziale. Il palazzo abbaziale, l'abbazia fu fondata nel 979, è oggi una casa di cura, le case settecentesche del centro città sono intervallate da negozi moderni, e le case popolari hanno invaso i campi comuni. Amesbury potrebbe non impressionare il visitatore occasionale, o anche il residente, con un senso della storia come fa Salisbury (un posto del tutto più giovane), ma c'è molto nel passato di Amesbury che merita di essere ricordato.

Storicamente, il dottor Joseph Priestley scoprì l'ossigeno mentre viveva a Calne dal 1772 al 1779. C'è un memoriale a lui vicino allo stagno dei dottori, non lontano dalla chiesa di Santa Maria.

Walter Goodall George (1858-1943) nacque vicino al municipio di Calne e detenne il record mondiale per il miglio dal 1886 al 1915. Un memoriale a questo è stato svelato da Sydney Wooderson, il prossimo corridore britannico a ottenere il miglior tempo (nel 1935) nel centenario nel 1986.

Calne ha anche la scuola pubblica femminile St Mary's. Un centro di eccellenza della didattica che si colloca ai primi posti nelle classifiche nazionali delle scuole.

Calne è una delle pochissime città in cui puoi stare in centro, guardare in alto e vedere le colline intorno a te, verso il White Horse.

Fortunatamente uno degli incarichi di Sir Thomas era quello di governatore di Hurst Castle sulla costa dell'Hampshire e durante l'armata spagnola una delle navi spagnole si incagliò lì. Lady Gorges chiese alla regina se poteva avere il relitto, e la richiesta fu accolta, Quello che la regina non sapeva era che la nave era una delle navi del tesoro spagnole cariche d'argento.


5. Dispositivi

Fonte: flickr Devizes

Anche in una contea piena di città mercantili, Devizes rimarrà con te dopo che te ne sarai andato.

Il centro è molto ben conservato, con più di 500 edifici storici.

Quindi puoi raccogliere molti thread diversi per saperne di più sulla città e sul passato del Wiltshire.

Uno di questi è il Wadworth Brewery, che ancora consegna birra a cavallo dello shire dopo quasi 150 anni e felice di mostrarti la birreria.

Poi c'è l'ingegneria industriale georgiana di Caen Hill, dove una rampa di 16 chiuse conduce il traffico dei canali su o giù per la collina.

E il Wiltshire Museum è un'attrazione favolosa che ti porterà faccia a faccia con i tesori dell'età del bronzo sepolti con i capi nelle loro carriole.


12 posti molto migliori nel Wiltshire da visitare

Immerso nella splendida campagna inglese, il Wiltshire è una splendida contea da esplorare mentre si esplora il Regno Unito. La cosa migliore è che è facilmente raggiungibile dalla città romana di Bath o anche da Londra. Quindi, per aiutarti a trovare i posti migliori da visitare nel Wiltshire, volevo condividere alcuni dei nostri posti preferiti che amiamo.

Vedete, il Wiltshire non è solo totalmente sbalorditivo, ma ha anche alcuni dei luoghi storici più iconici del mondo da vedere. È il tipo di posto che è pieno fino all'orlo di migliaia di anni di storia, luoghi stravaganti e splendide città e villaggi per l'avvio.

Ora, abbiamo sempre trovato più facile esplorare il Wiltshire come parte di un viaggio. This way, you can get to some of the smaller, lesser-connected, spots that are totally idyllic. That being said, if you don’t drive you can easily hop on a train or bus to some of Wiltshire’s best places.

Take a look, below, at the best places in Wiltshire to visit. Have an amazing time exploring!

1.) Lacock

Just like Castle Combe, Lacock is one of the smaller (but totally gorgeous) villages you can’t miss in Wiltshire.

Over the centuries, Lacock hasn’t changed at all. It’s as if time has stood still and feels like you’ve gone right back to the 1600s!

As you wander Lacock. Pop to grab an afternoon tea at King Johns Hunting Lodge. Their tea garden is everything! Also, be sure to visit the Manger Barn and stop by Lacock Abbey, too.

As Lacock is so small, you don’t really need to worry about getting lost. So, let the streets take you around and wander till your heart’s content.

You can easily spend a short afternoon here. We love it.

2.) Marlborough

Nestled within North Wessex Downs in Wiltshire, Marlborough is a gorgeous little market town that’s lovely to visit. It’s the kind of town that’s perfect for a little afternoon stroll and well worth spending a few hours traversing the quaint streets.

After arriving, be sure to visit the historic Merchant’s House that dates all the way back from the 1600s. Today, you can take a gander inside the restored silk merchant’s abode and have a good nosey at what life would have been like.

Tucked away, it’s pretty easy to miss, so make sure to look out for it when walking High Street.

Afterwards, book a table at Rick Stein’s for a delicious evening treat. Yes, it can be pricier than most other spots in the town but the food is so good.

Oh, and don’t forget, you can easily visit the Neolithic ruins at West Kennet Long Barrow which’s pretty close by. It’s totally amazing to see something that’s thousands of years old.

Plus, if you fancy a stroll through the nearby woodland trails, head over to Savernake Forest.

3.) Salisbury

Salisbury is certainly up there as one of my favourite cities in England, especially with all its history. Trust me, once you arrive you’ll quickly see what I mean.

After arriving, the first port-of-call has to be Salisbury Cathedral. It’s easily one of the finest in all of England and towers over the city itself.

Not only that, one of the best-preserved copies of the Magna Carta, from 1215 is inside and you can see it! Although photos aren’t allowed of the Magna Carta itself, you can walk through and see the protected text that’s so epic to see. Plus, you might even spot the oldest working clock in the world (just off the nave area).

Looking for more? head across to some of Salisbury’s other iconic spots like Mompesson House, Museums, Arundells and Wilton House, too.

Finally, as you leave Salisbury, you’ll be able to hop over to see Old Sarum. It’s an Iron-age hillfort that’s been occupied for thousands of years.

4.) Castle Combe

Possibly my favourite spot in all of Wiltshire (shhh, don’t tell the others), Castle Combe is history and quaint little village to visit. Honestly, it looks like some that have fallen right out of a movie set!

With thousands of years of history, Castle Combe has long been established as a settlement that’s great to explore today. As you wander the main street, be sure to pop in the Castle Inn for a tipple and spot the medieval Market Cross (where traders once used).

Afterwards, take a gander at Castle Combe Church and spot the iconic Water Lane street. It’s so picturesque.

Fancy staying longer? Book a room at The Manor House. A gorgeous period property that’s so cosy and inviting. We love it.

5.) Avebury

Although pretty small and cosy, Avebury is a village that’s packed-full with history.

With the National Trust Museum (with lovely gardens), the iconic Avebury Manor before popping into the family-run cafes on the main street.

Don’t forget to explore the Stone Circle which dates back to the Neolithic times (between 2500 to 2000 BC). It’s considered to be the biggest in all the continent and sometimes forgotten in lieu of visiting Stonehenge.

Talking of Stonehenge, from Avebury you can also visit Silbury Hill (just outside the village). The chalk mound is part of the wider Stonehenge complex and a UNESCO-protected manmade mound that’s said to be the largest in the world.

6.) Stonehenge

Easily one of the best places in Wilshire to visit, Stonehenge is known the world over for its iconic history.

Dating back thousands of years, the stones are incredible to walk around and visit, especially on a sunny day. That being said, it can get pretty busy at certain times of the day. If you want to avoid the majority of the crowds visit first thing in the morning or just before closing time.

We always head across just before closing and you almost have the circle to yourself!

Finally, during certain days, Stonehenge operates tours within the stone circle itself. These operate before the site officially opens and need to be booked on the English Heritage website.

7.) Coate Water Country Park

Not too far from nearby Swindon (and technically not Wiltshire), Coate Water Country Park is one of the best spots to visit to chill.

It is a large country park perfect for a picnic and to walk around you can also find a play area for kids and the park offers some of the amazing views to sit and relax.

Take some time to walk around Coate Water which’s right on the fringes of Wiltshire and too easy to visit as you’re road tripping through England.

8.) Stourhead

Nestled within the gorgeous countryside, Stourhead is one of the best places in Wiltshire to visit in the western fringes of the county.

With a vast garden area to explore Stourhead garden is an idyllic 18th-century landscaped garden that’s just too good to miss.

As you wander the trails and paths, be sure to stop off at the Temple Of Apollo, see the Gothic Cottage and Grotto and explore the wider Pantheon, too.

Plus, you’ve got the gorgeous house to see, too!

Afterwards, if you’ve got time, pop over to King Alfred’s Tower (that’s technically just over the border in Somerset. It’s a great place for 360-degree views and was initially erected as part of the wider Stourhead Estate.

9.) Iford Manor Gardens

Not too far from the city of Bath, Ilford Manor Gardens is well worth a gander whilst driving from Bath to Salisbury.

Historically, this beautiful garden was built by the architect Harold Peto and is now open for us all to enjoy and explore. On a sunny day, it feels like you’re walking through the Tuscan countryside garden and it’s totally beautiful.

A visit to Iford Manor Gardens will likely take around 1-2 hours. This means it’s a perfect stopping point to stretch your legs.

10.) Cranborne Chase

Overlapping a few different counties, Cranborne Chase is totally easy to visit as you drive east towards Southampton.

Whilst in the area, be sure to explore the ruins of Old Wardour Castle that dates all the way back to the 1300s. It’s pretty epic to see and not too far from Shaftesbury (just across the border).

Also, it’s pretty easy to visit the Elizabethan mansion of Longleat House. It’s in the north of Cranborne Chase and totally iconic to visit. They even have their own drive-through safari park, too.

11.) Bradford-on-Avon

Right on the western fringes, Bradford-on-Avon is one of the best places in Wiltshire to visit for a half-day trip.

Once here, take a gander inside the cosy Bradford on Avon Museum. Yes, it’s small but size isn’t everything when it comes to museums. This place is packed full of exhibits to see.

Afterwards, head over to the medical Tithe Barn for a little wander. It’s considered one of the largest surviving medieval barns in all of England.

Also, for a fantastic lunch, book a table at The Bunch Of Grapes. It’s got a lovely menu of classic British favourites. Their sticky toffee pudding is everything.

12.) Cherhill White Horse

One of the oldest white horses in Wiltshire, the Cherhill White Horse is pretty iconic to see. Said to have been created in the 1700s, it’s one of the best places in Wiltshire to see some of the counties unique history.

It’s really easy to visit from the Calstone and Cherhill Downs and not too far from Lacock. This means it’s really easy to visit after spending some time in the village.


Avebury named second best World Heritage site by Which?

It came second to Mexico's Monte Alban, but outscored sites such as Peru's Machu Picchu and India's Taj Mahal.

The sites were judged on 25 criteria, including visitor experience, the preservation of the site and the holiday appeal of the local region.

Avebury's stone circle attracts more than 250,000 visitors each year.

Wiltshire Council's Stuart Wheeler said: "We have always known we have a wonderful piece of history on our doorstep and now we have official confirmation.

"Being placed second only to Mexico in providing visitors with the best heritage site experience in the world is a wonderful accolade."

The Which? report described the Unesco World Heritage site as "the best-preserved and most impressive complex of prehistoric sites in Europe".

The report states Avebury's key attraction is the "quiet, bucolic setting, the lack of crowds and the ability to wander freely".

Dr Nick Snashall, National Trust archaeologist at Avebury, said: "Our dedicated team of staff and volunteers work year round to ensure that it remains a source of inspiration and delight.

"So it's wonderful to see that the very special qualities of Avebury have been recognised in this way."

A Which? spokesperson said: "Avebury came an impressive second in our list of World Heritage sites with a score of 78%.

"Our experts found the idyllic rural setting, lack of crowds and freedom to wander freely through the historic site made for a rewarding visit."


Contenuti

The county, in the 9th century written as Wiltunscir, later Wiltonshire, is named after the former county town of Wilton. [5]

Wiltshire is notable for its pre-Roman archaeology. The Mesolithic, Neolithic and Bronze Age people that occupied southern Britain built settlements on the hills and downland that cover Wiltshire. Stonehenge and Avebury are perhaps the most famous Neolithic sites in the UK.

In the 6th and 7th centuries Wiltshire was at the western edge of Saxon Britain, as Cranborne Chase and the Somerset Levels prevented the advance to the west. The Battle of Bedwyn was fought in 675 between Escuin, a West Saxon nobleman who had seized the throne of Queen Saxburga, and King Wulfhere of Mercia. [6] In 878 the Danes invaded the county. Following the Norman Conquest, large areas of the country came into the possession of the crown and the church.

At the time of the Domesday Survey the industry of Wiltshire was largely agricultural 390 mills are mentioned, and vineyards at Tollard and Lacock. In the succeeding centuries sheep-farming was vigorously pursued, and the Cistercian monastery of Stanley exported wool to the Florentine and Flemish markets in the 13th and 14th centuries.

In the 17th century English Civil War Wiltshire was largely Parliamentarian. The Battle of Roundway Down, a Royalist victory, was fought near Devizes.

In 1794 it was decided at a meeting at the Bear Inn in Devizes to raise a body of ten independent troops of Yeomanry for the county of Wiltshire, which formed the basis for what would become the Royal Wiltshire Yeomanry, who served with distinction both at home and abroad, during the Boer War, World War I and World War II. The Royal Wiltshire Yeomanry currently lives on as Y (RWY) Squadron, based in Swindon, and B (RWY) Squadron, based in Salisbury, of the Royal Wessex Yeomanry. [7]

Around 1800 the Kennet and Avon Canal was built through Wiltshire, providing a route for transporting cargoes from Bristol to London until the development of the Great Western Railway.

Information on the 261 civil parishes of Wiltshire is available on Wiltshire Council's Wiltshire Community History [8] website which has maps, demographic data, historic and modern pictures and short histories.

The local nickname for Wiltshire natives is "Moonrakers". This originated from a story of smugglers who managed to foil the local Excise men by hiding their alcohol, possibly French brandy in barrels or kegs, in a village pond. When confronted by the excise men they raked the surface to conceal the submerged contraband with ripples, and claimed that they were trying to rake in a large round cheese visible in the pond, really a reflection of the full moon. The officials took them for simple yokels or mad and left them alone, allowing them to continue with their illegal activities. Many villages claim the tale for their own village pond, but the story is most commonly linked with The Crammer in Devizes. [9] [10]

Two-thirds of Wiltshire, a mostly rural county, lies on chalk, a kind of soft, white, porous limestone that is resistant to erosion, giving it a high chalk downland landscape. This chalk is part of a system of chalk downlands throughout eastern and southern England formed by the rocks of the Chalk Group and stretching from the Dorset Downs in the west to Dover in the east. The largest area of chalk in Wiltshire is Salisbury Plain, which is used mainly for arable agriculture and by the British Army as training ranges. The highest point in the county is the Tan Hill–Milk Hill ridge in the Pewsey Vale, just to the north of Salisbury Plain, at 295 m (968 ft) above sea level.

The chalk uplands run northeast into West Berkshire in the Marlborough Downs ridge, and southwest into Dorset as Cranborne Chase. Cranborne Chase, which straddles the border, has, like Salisbury Plain, yielded much Stone Age and Bronze Age archaeology. The Marlborough Downs are part of the North Wessex Downs AONB (Area of Outstanding Natural Beauty), a 1,730 km 2 (670-square-mile) conservation area.

In the northwest of the county, on the border with South Gloucestershire and Bath and North East Somerset, the underlying rock is the resistant oolite limestone of the Cotswolds. Part of the Cotswolds AONB is also in Wiltshire, in the county's northwestern corner.

Between the areas of chalk and limestone downland are clay valleys and vales. The largest of these vales is the Avon Vale. The Avon cuts diagonally through the north of the county, flowing through Bradford-on-Avon and into Bath and Bristol. The Vale of Pewsey has been cut through the chalk into Greensand and Oxford Clay in the centre of the county. In the south west of the county is the Vale of Wardour. The southeast of the county lies on the sandy soils of the northernmost area of the New Forest.

Chalk is a porous rock, so the chalk hills have little surface water. The main settlements in the county are therefore situated at wet points. Notably, Salisbury is situated between the chalk of Salisbury Plain and marshy flood plains.

Green belt Edit

The county has a green belt mainly along its western fringes as a part of the extensive Avon Green Belt. It reaches as far as the outskirts of Rudloe/Corsham and Trowbridge, preventing urban sprawl particularly from the latter in the direction of Bradford-on-Avon, and affording further protection to surrounding villages and towns from Bath in Somerset.

Along with the rest of South West England, Wiltshire has a temperate climate which is generally wetter and milder than counties further east. [11] The annual mean temperature is approximately 10 °C (50.0 °F). Although there is a marked maritime influence, this is generally rather less pronounced, than it is for other south-western counties, which have a greater proximity to the sea. The summer months of July and August are the warmest with mean daily maxima of approximately 22 °C (71.6 °F). In winter mean minimum temperatures of 1 °C (33.8 °F) or 2 °C (35.6 °F) are usual and air frost normally occurs frequently. In the summer the Azores high pressure affects southwest England however, convective cloud sometimes forms inland, reducing the number of hours of sunshine. Annual sunshine rates are slightly less than the regional average of 1,600 hours. [11]

In December 1998 there were 20 days without sun recorded at Yeovilton (Somerset). Most of the rainfall in the southwest is caused by Atlantic depressions or by convection, though a proportion is caused orographically (uplift over hills). A greater proportion of rainfall is in autumn and winter, caused by the Atlantic depressions, which is when they are most active. Even so, any month can be the wettest or driest in a given year but the wettest is much more likely to be in the winter half-year (Oct-Mar) and the driest in the summer half-year (Apr-Sept). In summer, a greater proportion of the rainfall is caused by sun heating the ground leading to convection and to showers and thunderstorms, though it is often the northern half of the county that sees most of the showers with south-westerly winds, in summer, whereas in the south of the county, the proximity of a relatively cold English Channel, often inhibits the development of showers. In autumn and winter, however, the sea is often relatively warm, compared with the air passing over it and can often lead to a higher rainfall in the south of the county e.g. Salisbury recorded over 200mm of rain in Nov 2009 and January 2014. Average rainfall for the county is around 800 mm (31 in), drier parts averaging 700mm (28ins)and the wettest 900mm (around 35ins). About 8–15 days of snowfall is typical. November to March have the highest mean wind speeds, and June to August have the lightest winds. The predominant wind direction is from the southwest. [11]

This is a chart of trend of regional gross value added (GVA) of Wiltshire at current basic prices [12] with figures in millions of British Pounds Sterling.

Anno Regional gross value added [13] Agriculture [14] Industry [15] Services [16]
1995 4,354 217 1,393 2,743
2000 5,362 148 1,566 3,647
2003 6,463 164 1,548 4,751

The Wiltshire economy benefits from the "M4 corridor effect", which attracts business, and the attractiveness of its countryside, towns and villages. The northern part of the county is richer than the southern part, particularly since Swindon is home to national and international corporations such as Honda, Intel, Motorola, Patheon, Catalent (formerly known as Cardinal Health), Becton-Dickinson, WHSmith, Early Learning Centre and Nationwide, with Dyson located in nearby Malmesbury. Wiltshire's employment structure is distinctive in having a significantly higher number of people in various forms of manufacturing (especially electrical equipment and apparatus, food products, and beverages, furniture, rubber, pharmaceuticals, and plastic goods) than the national average.

In addition, there is higher-than-average employment in public administration and defence, due to the military establishments around the county, particularly around Amesbury and Corsham. There are sizeable British Army barracks at Tidworth, Bulford and Warminster, and the Royal School of Artillery is at Larkhill. Further north, RAF Lyneham was home to the RAF's Hercules C130 fleet until 2011 the MoD Lyneham site is now a centre for Army technical training. Wiltshire is also distinctive for the high proportion of its working-age population who are economically active (86.6% in 1999–2000) and its low unemployment rates. The gross domestic product (GDP) level in Wiltshire did not reach the UK average in 1998, and was only marginally above the rate for South West England. [17]

Wiltshire has thirty county secondary schools, publicly funded, of which the largest is Warminster Kingdown, and eleven independent secondaries, including Marlborough College, St Mary's Calne, Dauntsey's near Devizes, and Warminster School. The county schools are nearly all comprehensives, with the older pattern of education surviving only in Salisbury, which has two grammar schools (South Wilts Grammar School and Bishop Wordsworth's School) and three non-selective schools. All but two of the county secondary schools in the former districts of West Wiltshire and North Wiltshire have sixth forms, but only half of those in the rest of the county.

There are four further education colleges, which also provide some higher education: New College (Swindon) Wiltshire College (Chippenham, Trowbridge and Salisbury) Salisbury Sixth Form College [19] and Swindon College. Wiltshire is also home to a University Technical College, UTC Swindon, specialising in engineering. A second UTC, South Wiltshire UTC, was based in Salisbury but closed in August 2020.

Wiltshire is one of the few remaining English counties without a university or university college the closest university to the county town of Trowbridge is the University of Bath. However, Bath Spa University has a centre at Corsham Court in Corsham, and Oxford Brookes University maintains a minor campus in Swindon (almost 50 km from Oxford). Outline plans for a projected University of Swindon or University of Wiltshire were announced by the Borough of Swindon in November 2008, but the scheme remains uncommitted. Swindon therefore remains the UK's largest centre of population without its own university.

The county registered a population of 680,137 in the 2011 Census. Wiltshire (outside Swindon) has a low population density of 1.4 persons per hectare, when compared against 4.1 for England as a whole. [20] [21] [22]

Wiltshire Swindon Totale
Usual resident population 470,981 209,156 680,137
Age 65 or over 18.1% 13.7% 16.8%
Density (persons per hectare) 1.4 9.1 2.0
Households 194,194 88,360 282,554

Historical population of Wiltshire county: [23]

1801 1851 1901 1951 2001
185,107 254,221 271,394 386,692 613,024

Europa Modifica

Westminster Parliamentary Edit

At the 2019 general election, all seven Wiltshire constituencies (including the two Swindon constituencies) returned Conservative MPs.

Councils Edit

The ceremonial county of Wiltshire consists of two unitary authority areas, Wiltshire and Swindon, governed respectively by Wiltshire Council and Swindon Borough Council.

As a result of elections held in 2017, Wiltshire Council comprises 68 Conservatives, 20 Liberal Democrats, seven Independents and three Labour members.

Until the 2009 structural changes to local government in England, Wiltshire (apart from Swindon) was a two-level county, divided into four local government districts, Kennet, North Wiltshire, Salisbury and West Wiltshire, which existed alongside Wiltshire County Council, covering the same area and carrying out more strategic tasks, such as education and county roads. However, on 1 April 2009 these five local authorities were merged into a single unitary authority called Wiltshire Council. With the abolition of the District of Salisbury, a new Salisbury City Council was created at the same time to carry out several citywide functions and to hold the city's charter.

The county is represented in the Football League by Swindon Town, who play at the County Ground stadium near Swindon town centre. They joined the Football League on the creation of the Third Division in 1920, and have remained in the league ever since. Their most notable achievements include winning the Football League Cup in 1969 and the Anglo-Italian Cup in 1970, two successive promotions in 1986 and 1987 (taking them from the Fourth Division to the Second), promotion to the Premier League as Division One play-off winners in 1993 (as inaugural members), the Division Two title in 1996, and their promotion to League One in 2007 after finishing third in League Two.

Chippenham Town are the area's highest ranked non-league football club they currently play in the National League South after winning the Southern Premier League in 2016/17, with a league record points tally of 103. After Salisbury City went into liquidation in 2014, a new club, Salisbury, was formed and plays in the Southern Premier League.

Swindon Robins Speedway team, who compete in the top national division, the SGB Premiership, have been at their track at the Blunsdon Abbey Stadium near Swindon since 1949. Swindon Wildcats compete in the English Premier Ice Hockey League, the second tier of British ice hockey, and play their home games at Swindon's Link Centre.